Milazzo (Me): Mish mash, più di 8.000 visitatori

Successo a Milazzo, nel messinese, per la terza edizione di Mish Mash festival al castello. Per la rassegna musicale si è registrata la presenza di più di 8.000 visitatori.

Il festival così si posiziona definitivamente tra i più importanti e seguiti dell’estate siciliana e tra i più innovativi nel panorama della musica indie in Italia.

Nello splendido panorama delle Isole Eolie che circonda la città, hanno fatto ballare ed emozionare le migliaia di persone accorse da tutta la Sicilia, e non solo, musicisti del calibro di Myss Keta, Frah Quintale, i Selton, Francesco De Leo e i Coma Cose. Da segnalare anche l’installazione “Fluctus” di Giuseppe La Spada, posizionata nella basilica sconsacrata interna al castello. Una riflessione sulla plastica e l’inquinamento che questa provoca ai nostri mari, un mostro paragonabile al Leviatano che stritola e distrugge la vita nel mare.

Il Mish Mash Festival è realizzato da giovani del territorio con l’aiuto di volontari che prestato il loro lavoro nell’interesse della buona riuscita dell’evento. Gli organizzatori stanno già pensando alla realizzazione della kermesse del prossimo anno. Sono state numerose le tappe intermedie che ci hanno portato all’edizione 2018 e altrettante saranno quelle per la prossima estate per una manifestazione artistica che senza limiti di genere, stili e tendenze il Mish Mash attraversa le produzioni musicali più nuove e interessanti, italiane e internazionali, delle culture indie, hip-hop, elettronica, rock, funk, underground.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi