Tortorici (Me): Sebina Montagno nell’ultima puntata del “Commissario Montalbano”

C’era anche la 29enne Sebina Montagno di Tortorici (Me) fra gli attori della puntata di ieri sera del Commissario Montalbano, in onda sulla rete ammiraglia della Rai. “La mia è stata una parte piccola, ma per me importante. Un’esperienza bellissima, soprattutto perché ho avuto modo di ritornare nella mia terra, la Sicilia, ed è stata un’emozione ancora più grande. Inoltre si girava a Scicli e quella zona la conoscevo poco, quindi è stata anche una scoperta”.

Racconta così la sua esperienza sul set della fiction che ha reso famoso Luca Zingaretti nei panni del commissario Salvo Montalbano, nato dalla penna di Andrea Camilleri. “Il set era una sorta di grande famiglia. Tutti avevano il sorriso sulle labbra, anche alle sei del mattino. Alberto Sironi e tutta la produzione da anni girano questa fiction e si vede che sono davvero una squadra affiatata, una famiglia”.

Alla domanda se era stato difficile recitare insieme a Zingaretti, Sebina racconta che è stato tutto naturale. “Prima del ciak Zingaretti mi ha fatto delle domande, mi ha chiesto i sogni e i miei progetti e appena hanno dato il ciak non ho avuto nessuna ansia, per me è stato come se stessi chiacchierando con Zingaretti”.

Sebina Montagno si dice soddisfatta del ruolo avuto nella fiction, anche perché “la mia scena è stata girata soltanto due volte e non mi hanno fatto alcun appunto. Per me una soddisfazione”.

Sebina è andata via dalla Sicilia dopo aver conseguito la maturità classica e a Siena si è laureata in lettere classiche con indirizzo archeologico. Non era soddisfatta, sentiva che aveva molto di più da dare e così ha preparato le valigie ed è andata a Roma dove ha conseguito la laurea specialistica in Media, comunicazione digitale e giornalismo a La Sapienza.  Ha poi studiato recitazione all’accademia Achille Togliani, conoscendo un insegnante membro dell’actor studio di New York che le ha fatto conoscere il metodo Strasberg che si basa sull’immedesimazione totale nel personaggio. “Ho scoperto questo metodo e mi sono super innamorata”.

Sebina ha collaborato e continua a collaborare con diverse compagnie e teatri stabili e non e sta facendo delle matinèe in alcuni teatri a Roma. Continua a fare casting e provini. “E’ un settore molto difficile. E il talento non basta, serve anche molta fortuna, dice. Io ce la metterò tutta, ma nel frattempo sono diventata giornalista pubblicista specializzata nel settore cinematografico e ho conseguito un master in sceneggiatura cine-televisiva alla Luiss”.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi