Messina: caso Morace, indagato anche l’armatore Franza

L’armatore messinese Vincenzo Franza è indagato, col presidente della società navigazione generale italiana spa Giuseppe La Cava per concorso in corruzione nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto, tra gli altri, di Ettore Morace, titolare della compagnia di aliscafi Liberty lines.

La notizia, pubblicata dalla Gazzetta del Sud, è stata confermata in ambienti investigativi la procura di Messina avrebbe a carico questa parte dell’inchiesta. La Cava avrebbe incaricato il sottufficiale dei carabinieri Orazio Gisabella di fare un’attività di dossier aggio in danno di Morace. In cambio ha avuto l’assunzione della figlia alla Caronte tourist dei Franza.

Secondo gli inquirenti, La Cava e Franza avrebbero cercato di daneggiare Morace, temendone un rafforzamento della leadership nel settore.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi