Messina: ricoverato un molestatore seriale di parrocchiani

Da circa due anni si ripeteva la stessa storia. Un messinese di 34 anni ,già noto alle forze dell’ordine, con problemi psichiatrici, si era presentato in diverse chiese della città per costringere i fedeli a concedergli l’elemosina o ad incrementare la somma di denaro già datagli. Aveva reiterato per questo molestie a danno di partecipanti alle celebrazioni eucaristiche e ai parroci delle chiese di Santa Maria Immacolata in Contesse, San Pietro e Paolo e di Santa Lucia sopra Contesse.

Il suo modo di fare impediva lo svolgimento delle funzioni religiose. Addirittura l’uomo a volte minacciava, anche con contatti fisici violenti, chi assisteva alle celebrazioni religiose. In un caso non ha esitato a colpire un fedele con dei violenti pugni perché gli era stato rifiutato del denaro. si è scagliato contro il parroco intervenuto a difesa del malcapitato. Un’altra volta si è impossessato della cassetta di cartone con all’interno le offerte raccolte durante la celebrazione eucaristica serale, per poi scappare.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria i carabinieri hanno condotto l’uomo in una casa di cura e custodia.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi