Treni veloci Catania Palermo a rischio nel 2016

I treni veloci che collegano Catania e Palermo saranno a rischio nel 2016. È questo il grido d’allarme lanciato dal comitato pendolari siciliano in merito all’emergenza che ha dimostrato Trenitalia con la Regione Siciliana per risolvere la mobilità sull’asse Catania-Palermo.

Approntando inizialmente una coppia di treni veloci e successivamente con l’elaborazione dell’offerta di sette coppie di treni che dal tre maggio copriranno, partendo ogni due ore, la mobilità tra Catania e Palermo. “Oltre questo impegno – si legge in una nota del comitato – prendiamo atto e ringraziamo il neo direttore di Trenitalia, Maurizio Mancarella, desideriamo ribadire all’assessore Pizzo che i treni veloci dovevano essere messi in circolazione già dal cambio orario del giugno 2013, cosa che è stata fatta ma con una sola coppia di treni che impiegava 3 ore e 19 minuti, non rispettando i tempi di percorrenza previsti in due ore e 45 minuti dichiarati e sottoscritti nel contratto istituzionale di sviluppo, siglato il 28 febbraio del 2013 tra il governatore Crocetta, il ministero dei trasporti, Rfi e Ferrovie italiane.

Secondo il comitato occorrerebbe cambiare il tipo di materiale rotabile, almeno per il primo treno in partenza da Catania, visto il sovraffollamento tra Enna e Caltanissetta e che sarebbe consigliabile spostare la partenza dei treni dalle 5.28 alle 5.00 come avviene sui primi treni del mattino nella tratta Messina-Palermo.

Il comitato pendolari siciliano chiede alla Regione di intervenire sui treni a lunga percorrenza da e per il nord a rischio nel 2016 se il ministero dei trasporti non bandirà la gara per l’affidamento del servizio entro il 2015, quindi “chiediamo un intervento urgente da parte delle istituzioni regionali presso il ministero dei trasporti per sollecitare le procedure a garanzia della continuità territoriale della Sicilia.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi