Gela (Cl): la polizia contro l’abusivismo e la contraffazione

Continuano in provincia di Caltanissetta i servizi di prevenzione e contrasto all’abusivismo e alla contraffazione nel periodo estivo da parte della polizia. Ieri a Gela è scattato un servizio interforze disposto dal questore, Filippo Nicastro e coordinato dal dirigente del commissariato di Gela, Francesco Marino, che ha visto impegnati poliziotti, carabinieri, finanzieri e polizia municipale.

Il servizio, mirato anche al contrasto delle contraffazioni di marchi e di segni distintivi, nonché per la verifica della corretta osservanza delle disposizioni legislative in materia di diritti d’autore e illecita duplicazione, dopo il mercatino di Via Settefarine, stavolta si è svolto nell’area del lungomare Federico II di Svevia, nelle ore serali invasa dagli ambulanti abusivi.
Nella circostanza i poliziotti hanno sequestrato circa 10 mila articoli di bigiotteria, 200 giocattoli per bambini, 1600 cover di telefonini, vari articoli tra cosmetici, accessori, cinture, borse e borsellini. Tutta la merce aveva imperfezioni di produzione, scarsa manifattura non conforme ai marchi originali ma tale da indurre in inganno gli acquirenti. Sono state elevate undici contravvenzioni per assenza di autorizzazioni al parcheggio, 2 contravvenzioni per mancanza di autorizzazione di licenza amministrativa, 6 contravvenzioni per omessa installazione di misuratori fiscali.

Nelle prossime settimane continueranno i controlli per arginare il fenomeno al fine di arginare l’abusivismo commerciale, fenomenologia di costume che tuttavia rappresenta un forte elemento di turbativa all’economia legale, con conseguenze negative sul piano della sicurezza e, talvolta, anche sull’ordine pubblico. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi