Caltanissetta: voleva vedere i figli nonostante il divieto, arrestato

Nonostante il tribunale gli avesse vietato di vedere i propri figli, lui ha cercato ugualmente di farlo ed è stato arrestato. è successo a Caltanissetta dove gli agenti della volanti hanno arrestato Maurizio Riccobene, 31 anni, già ammonito dal questore per stalking lo scorso aprile e arrestato a maggio dello stesso anno per lo stesso reato nei confronti dell’ex moglie.

L’uomo è stato trovato dagli agenti in compagnia del fratello e diversi componenti della famiglia dell’ex moglie. Riccobene già nel pomeriggio si era recato nell’abitazione dei cognati per vedere i suoi tre figli, nonostante il divieto del tribunale di Caltanissetta. L’uomo era autorizzato a vedere i figli esclusivamente in ambiente protetto, sotto l’osservazione dei servizi sociali ma la cognata, dopo una fugace vista del padre, lo aveva allontanato. L’uomo poi, chiedendo l’aiuto del fratello, era tornato con lui chiedendo di vedere i figli. La richiesta dell’arrestato ha suscitato la reazione degli altri componenti della famiglia della donna e da qui è scaturita un’animata discussione con percosse.

Il cognato di Riccobene, 42 anni, è stato denunciato in stato di libertà alla locale procura della Repubblica per porto ingiustificato di strumenti atti all’offesa. È stato trovato in possesso di un tubo di gomma di 1 metro, usato per difendersi dall’aggressione dell’arrestato.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi