Enna:marito punta machete al collo della moglie, allontanato

Da mesi costringeva la moglie a vivere nel terrore. T.M., 77 anni, ennese,  quotidianamente minacciava la moglie e spesso la aggrediva anche fisicamente, nonostante la presenza dei figli minori. Minacciava di morte la donna e in più occasioni l’ha aggredita fisicamente tirandole i capelli e scaraventandola per terra. In una circostanza le si è addirittura avventata contro afferrandola per un braccio e minacciandola con un grosso machete che le ha avvicinato al collo.

Le prime aggressioni hanno ingenerato una escalation di violenza che ha portato l’uomo a reiterare le gravi condotte anche quando era ricoverato all’ospedale per un intervento ortopedico. La donna in quel caso ha riportato lesioni diagnosticate immediatamente dopo dai medici presenti.

Non soddisfatto di tutte queste vessazioni e violenze, l’uomo ha tentato di introdursi in maniera clandestina nell’abitazione dove vivevano la moglie ed i figli. Esasperata dal comportamento violento del marito e temendo per la proppria vita e quella dei figli, la vittima ha raccontato tutto alla polizia che ieri pomeriggio ha eseguito la misura cautelare personale dell’allontanamento dalla casa familiare, disposta dal Gip.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi