Messina: scandalo formazione. Indagati Genovese, Rinaldi e altre 9 persone

Lo scandalo formazione in Sicilia continua a travolgere uomini politici. Il parlamentare nazionale del Partito democratico, Francantonio Genovese, suo cognato, il deputato regionale del Pd, Franco Rinaldi, sono indagati dalla Procura di Messina nell’inchiesta sui finanziamenti per la formazione professionale. La guardia di finanza ha notificato avvisi di garanzia anche ad altre nove persone tra familiari e collaboratori dei due. I reati ipotizzati vanno dall’associazione per delinquere, a peculato e truffa.

Indagati anche la moglie di Genovese, Chiara Schirò, la sorella Giovanna Schirò; Rosalia Genovese, sorella del parlamentare messinese; Concetta Cannavò della segreteria di Genovese; Roberto Giunta, factotum di segreteria; l’ex sindaco di Montalbano Elicona e oggi consigliere comunale, Nicola Bartolone; il commercialista Salvatore Natoli; la formatrice e progettista Graziella Feliciotto, già dipendente dell’Enaip e moglie del consigliere Pd uscente del comune di Messina, Elio Sauta. Tra gli indagati anche il nipote di Genovese, Marco Lampuri, gestore di rinomati locali notturni del messinese.

Secondo gli accertamenti della procura e anche della Regione, Genovese avrebbe piazzato in enti di formazione Mario Centorrino, economista e assessore alla Formazione del governo regionale guidato da Raffaele Lombardo. Proprio all’ombra di Centorrino e del dirigente Ludovico Albert si consuma il “pasticciaccio” degli avvisi con i bandi pubblicati, assegnati, in parte liquidati, poi con i finanziamenti e gli accreditamenti revocati. E c’è di più: l’affitto dei locali del patrimonio immobiliare di famiglia ad enti legati a Genovese, la fornitura di attrezzature realizzata da società compartecipate da familiari dell’onorevole o ad esponenti a lui vicini. Tutti con i soldi dei finanziamenti pubblici.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi