Palermo: Ciancimino arrestato per evasione fiscale

Associazione a delinquere ed evasione fiscale. Per questi reati Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo e imputato nel processo per la cosiddetta trattativa Stato-mafia, è stato arrestato nel capoluogo siciliano su disposizione del gip di Bologna. I magistrati bolognesi contestano a Massimo Ciancimino anche l’aggravante di aver favorito Cosa Nostra.

Ciancimino junior era indagato dalla Procura di Ferrara per associazione per delinquere, truffa ai danni dello Stato e vari reati fiscali. L’indagine è condotta dai pm Nicola Proto e Barbara Cavallo e riguarda una maxi evasione dell’Iva legata al commercio dell’acciaio. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi