San Fratello (Me): l’anniversario della frana

Era il 14 febbraio del 2010 quando una grande frana ha tagliato in due il centro nebroideo di San Fratello in provincia di Messina e la comunità si è trovata ad affrontare un’emergenza improvvisa. Oggi, a distanza di tre anni, si è ricordato quel terribile giorno.

Oggi a presenziare alla cerimonia c’erano: la squadra della protezione civile regionale con il direttore uscente Pietro Lo Monaco e il neo direttore Calogero Foti; l’ingegnere Bruno Manfrè del dipartimento provinciale della protezione civile e tutti i tecnici che in questi tre ani hanno lavorato instancabilmente per riportare il paese alla normalità. Fra autorità, forze dell’ordine, guardia forestale, vigili del fuoco, amministratori, il sindaco Salvatore Sidoti Pinto, il parroco Salvatore Piazza, non potevano mancare la gente e i bambini di San Fratello. Tre anni fa si sono visti mancare il terreno sotto i piedi, oggi sono i giorni dell’attesa di risposte concrete per ritornare il più presto possibile alla normalità.

Risposte ha provato a fornirle l’ingegnere Lo Monaco. Il bilancio complessivo dei lavori svolti e di quelli ancora necessari sembra ancora discostarsi da quello che i cittadini percepiscono.

Oggi mancava il presidente della Regione, Rosario Crocetta che ha fatto sapere di essere bloccato a Palermo da impegni istituzionali.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi