Messina: appuntamento con il 49° fotogramma d’oro

Dopo il successo della 48esima edizione, ritorna a Messina il Fotogramma d’Oro Short Film Festival, storica rassegna del cinema indipendente nel segno dei cortometraggi, in programma dal 26 al 28 maggio.

Organizza la 49esima edizione la FNC – Federazione Nazionale Cinevideoautori, in collaborazione con l’associazione culturale ARB (associata alla F.N.C.). Il presidente della Federazione e direttore artistico è il messinese Francesco Coglitore.

In vista della cinquantesima edizione, che si svolgerà sempre a Messina e che vedrà il ritorno delle opere in concorso, si è deciso, per valorizzare il patrimonio storico del Fotogramma, di proporre una selezione di corti ai quali sono stati assegnati, nelle edizioni precedenti, i Fotogrammi d’Oro, d’Argento e di Bronzo.

L’appuntamento è nella sala dell’associazione culturale ARB, in via Romagnosi n. 18, con ingresso libero, da venerdì 26 a domenica 28 maggio.

In programma pure una serie  di eventi speciali, a partire dalla presentazione del libro “Il set delle meraviglie (I film celebri girati in Sicilia)” del giornalista Luciano Mirone, a cura dello storico del cinema Nino Genovese, venerdì 26, alle 17.30, dopo l’inaugurazione.

Sottolinea Francesco Coglitore: “È facile comprendere l’importanza di questa rassegna, sia per la sua storicità, con la prima edizione a Torino nel 1958, sia per il valore delle opere che nel tempo sono state presentate e che fanno parte della filmoteca del Fotogramma d’Oro. Si tratta di centinaia e centinaia di titoli in supporti che vanno dalla pellicola al DVD, passando per la videocassetta di vario formato. In generale, la filmoteca del Fotogramma d’Oro è la rappresentazione storica del percorso che il cinema breve, il cosiddetto corto, ha intrapreso nel tempo. Un percorso assolutamente originale, che molto spesso si distacca dalle regole della grammatica narrativa che il cinema classico impone. A questo proposito, è intenzione del Direttivo della Federazione dare una collocazione definitiva a questo materiale di grande valore storico e artistico che, fino ad ora, ha seguito la residenza del presidente in carica.

Vorremmo che fosse Messina ad accogliere questa preziosa raccolta, peraltro in continua crescita quantitativa e qualitativa, in quanto, alle numerose opere attualmente disponibili, si aggiungeranno, di anno in anno, quelle che saranno presentate alle successive edizioni del Festival”, evidenzia Coglitore, il quale, dopo che la Videoteca è giunta a Messina, sta provvedendo alla catalogazione del materiale artistico e cartaceo, caratterizzato da circa 800 opere in pellicola, in cassetta VHS e MiniDV e in DVD, nonché da verbali di giuria e cataloghi realizzati nelle passate edizioni.

Programma generale 49esimo Fotogramma d’Oro Short Film Festival 2017

Venerdì 26 maggio 2017

17,00: Saluti ed evento inaugurale.

17,30: Evento Speciale

Presentazione del libro “Il set delle meraviglie (I film celebri girati in Sicilia)” di Luciano Mirone a cura di Nino Genovese. Sarà presente l’Autore.

20,30: Proiezione dei cortometraggi premiati nelle precedenti edizioni del Fotogramma d’Oro.

Precederà una breve presentazione dei corti in programma.

“LIJUBA” di Claudio e Armando Alberti, 1’, da HI8, soggetto (Fotogramma d’Oro 1993)

Sinossi: un karateka e il suo cane …

“SANTA LUCIA” di Enrico Vecchi, 23’ da 16mm, soggetto (Fotogramma d’Oro 1998)

Sinossi: Lucia, perpetua di una chiesa di un paese andaluso, scopre il piano ordito dal prete don Ramon, ma calunniata e fraintesa dovrà lottare duramente per il trionfo della verità.

“ZENIT 70” di Giuseppe Giusto, 15’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2011)

Sinossi: dopo trent’anni due amici si rincontrano. Un’occasione goliardica o una resa di conti?

“BALIJA” di Matteo Piccinini e Giovanni Novelli, 5’ da Betacam, soggetto (Fotogramma d’Oro 1997)

Sinossi: Una ragazza incontra un gruppo di orfani. Osservandoli si accorge che uno di loro potrebbe essere il figlio che ha abbandonato appena nato. Poi accade qualcosa di strano.

“STAI CALMA” di Ronnie Roselli, 16’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2004)

Sinossi: la calma è una virtù dei forti, ma forse anche del gentil sesso … !

Intervallo (15’)

“APPENA UN GIORNO” di Francesco Minarini, 16’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2005)

Sinossi: può la fuga da una vita chiusa rappresentare la risposta per un futuro migliore?

“TAXI” di Marco e Riccardo Di Gerlando, 25’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2008)

Sinossi: Leone è un tassista come tanti, ultimamente però i suoi passeggeri sono un po particolari, sono fantasmi che utilizzano il suo taxi per spostarsi da un cimitero all’altro. Opera ispirata ad una storia inedita di Tiziano Sclavi (Albo gigante n°2 di Dylan Dog).

“HOPPER ON THE ROAD” di Ettore Ferettini, 10’, documentario (Fotogramma d’Oro 2003)

Sinossi: l’artista statunitense Edward Hopper con le sue opere suscita l’inventiva di un filmaker attratto dallo stile e spirito con cui il pittore ha saputo rappresentare – qui in vari suoi lavori – certe atmosfere “western” del suo paese. Il film tenta di assecondare la poetica affiancando (comparando) i dipinti con immagini del vero, in dialettico raffronto, ad ampliarne o confermarne, di volta in volta, l’assurdo contenutistico. “Welcome to my world” recita la canzone folk che introduce al film: a riceverci è Edward Hopper, in veste di “country”. Accorgimenti tecnici hanno cercato, in taluni passaggi, di trasfondere alle immagini riprese dal vero un possibile “effetto pittura”.

“RAMADAN” di Rolf Mandolesi, 9’, documentario (Fotogramma di Bronzo 2014)

Sinossi: nono mese del calendario islamico durante il quale ogni mussulmano, anche se lavora, ha l’obbligo di digiunare ed astenersi dal fumo e dai rapporti sessuali, dall’alba al tramonto.

DOVE LA VITA E LA MORTE SONO LA STESSA COSA” di Lia Zanei, 13’ documentario (Fotogramma d’Oro 2010)

Sinossi: ci sono dei luoghi in cui l’essenza della nascita e della morte si confondono fra di loro. E’ un ciclo della natura: vita, morte e rinascita.

Sabato 27 maggio 2017

17,00: Evento Speciale

Presentazione e proiezione del documentario: “A proposito di Franco”, dedicato al regista ed attore palermitano Franco Indovina, regia di Gaetano Di Lorenzo e prodotto dall’Associazione Arknoah (Messina). Interverranno Francesco Torre (produttore e sceneggiatore).

Collegamento in videoconferenza con Lorenza Indovina.

 

20,30: Proiezione dei cortometraggi premiati nelle precedenti edizioni del Fotogramma d’Oro.

Precederà una breve presentazione dei corti in programma.

“RABIE CHETWY” di Mohamed Kamel, 15’38”, soggetto (Fotogramma d’Oro 2016)

Sinossi: Nour è una studentessa che vive sola col padre, con il quale non può confrontarsi nel momento in cui inizia a diventare una giovane donna.

“THE MANICURE” di Allison Lane (USA), 12’, da 16mm, soggetto (Fotogramma d’Oro 1995)

Sinossi: Antonio e Marie, due giovani amanti, dopo una recente rottura dei rapporti, si trovano al centro di una storia ambientata nel salone di Cornelia dove sperimentano il loro primo manicure.

“NON FARAI DEL MALE” di Luca Elmi, 20’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2014)

Sinossi: i poliziotti sono come chirurghi … e come chirurghi, devono tagliare per guarire e causare dolore per eliminare il dolore. Un cadavere ritrovato in una gioielleria del centro. Una moglie disperata. Una bambina rimasta orfana di padre. Due poliziotti di fronte ad un bivio. Questa è la loro storia. Una storia tinta di giallo, che si trascina in una notte fatta di dubbi, di paura e di menzogne. I poliziotti sono come chirurghi, come guaritori … e il primo dovere del guaritore è un principio sacro e irrinunciabile: non fare del male.

“PERTURBAMENTO” di Andrea Cataudella, 15’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2002)

Sinossi: In un anonimo caffè di Berlino si conclude una tormentata relazione d’amore tra Roberto, un ragazzo italiano, e una giovane tedesca. E’ sempre il bar il luogo in cui lo sguardo di Roberto incontra quello di una donna matura e sola. Per un senso di smarrimento, Roberto si lascia trasportare dal caso in un incontro con la donna sconosciuta.

Intervallo (15’)

“VITA D’ARTISTA” di Mauro Mingardi, 25’ da Super8mm, soggetto (Fotogramma d’Oro 1984)

Sinossi: Un aspetto dimenticato del delitto: la sua motivazione artistica.

“C’ERA UNA VOLTA UN RE” di Massimiliano Mauceri, 10’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2006)

Sinossi: un litigio infinito forse mai iniziato … chi ha ragione ha torto, chi ha torto ha ragione.

“REQUIEM” di Jorge Sa’, 7’ da HI8, soggetto (Fotogramma d’Oro 1996)

Sinossi: Video-poema dedicato alle vittime dell’AIDS. Si ispira ad una poesia di un malato terminale: i ricordi, le sofferenze, i sogni di liberazione di uno che un giorno provò l’incubo della sua malattia.

“MAX” di Sergio Schenone, 17’, soggetto (Fotogramma d’Oro 2010)

Sinossi: la giornata di Max, un giocatore compulsivo schiacciato dai debiti. Viene pedinato nel suo vagare in cui la ricerca ossessiva di soldi lo esclude da ogni reale relazione con le persone che incontra. Figure bizzarre, debitori, creditori, amici svaniscono dal mondo di Max, ormai ripiegato nella sua ossessione che lo porta ad una solitudine sempre più estrema.

 Domenica 28 maggio 2017

21,00: Evento Speciale

Presentazione e proiezione del corto musicale “Roar in the storm” di Gabriele Celona, Alessia Arena e Giuseppe Sgrò (Filmmaker).

Sarà presente tutto il cast.

22,00: Proclamazione e premiazione dei vincitori del concorso Premio al Pubblico.

22,30: Saluti e chiusura del Festival.

Il programma potrebbe subire variazioni per imprevisti o per causa di forza maggiore.


Ecodisicilia.com - testata telematica - Registrazione al Tribunale di Catania numero 19/2009 in data 26/05/2009

Note Legali: questo sito web è di proprietà di Maria Chiara Ferraù a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email chiara.ferrau@libero.it -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.