Giarre (Ct): vola fino in Emilia per perseguitare la ex, arrestato

Nonostante nei suoi confronti fosse stato emesso un divieto di avvicinamento, dalla Sicilia è volato in Emilia Romagna per perseguitare la ex moglie. Per questo i carabinieri della stazioe catanese di Giarre hanno arrestato un uomo di 76 anni in esecuzione di una misura cautelare emessa dal tribunale di Bologna.

Dopo una lunga convivenza matrimoniale in provincia di Bologna, costellata da violenze e sopraffazione, la donna, catanese, 69 anni, ha trovato il coraggio di denunciare i lmarito ottenendone l’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento a lei, ai figli della coppia e al genero.

L’uomo, ospite di parenti, non accettando la decisione della moglie di separarsi e nutrendo sospetti addirittura su una presunta relazione della donna con il genero, il primo marzo scorso è ritornato in quel paesino dell’Emilia Romagna, prendendosela prima con i figli. Al figlio maschio l’anziano ha danneggiato l’auto fuori dal posto di lavoro, mentre ha minacciato la figlia femmina che si trovava in compagina del marito sotto casa. Poi è andato nell’abitazione dell’ex moglie eha tentato di entrare con forza nella macchina.

Le ulteriori denunce ai carabinieri hanno permesso agli acquirenti di produrre un’informativa all’Autorità giudiziaria che ha emesso la misura restrittiva. Per l’uomo si sono aperti i cancelli del carcere di Catania piazza Lanza dove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi