Messina: il “vino di Luca” a sostegno della ricerca su linfomi, mielomi e leucemie

Il Cral della città metropolitana di Messina, in collaborazione con l’associazione “Luca per non perdersi nel tempo”, ripropone l’iniziativa solidale a sostegno di Paviail, l’onlus impegnata nella ricerca su linfomi, mielomi e leucemie. Un appuntamento in sinergia con l’ematologia di Pavia.

Si tratta di un’iniziativa finalizzata all’acquisto delle bottiglie del “vino di Luca” e che, dopo il successo riscosso in passato, quest’anno vedrà il coinvolgimento della mutua interna fra i dipendenti della città metropolitana di Messina, che acquisterà ben 550 bottiglie di spumante da donare ai propri soci insieme al tradizionale pacco natalizio.

I prodotti al centro dell’attività solidale sono forniti dalle cantine Torrevilla di Torrazza Coste e Codevilla (Pv) che si sono impegnate nella distribuzione di due tipi di vino: un Bonarda e uno spumante.

Luca Bassi era un giovane psicologo di Torrazza Coste che amava la vita, sorridente e cordiale, con tanti progetti nella vita; nel marzo del 2011 gli fu diagnosticato un linfoma “non Hodgkin” a grandi cellule di tipo B,  il 29 novembre dello stesso anno morì all’età di soli 32 anni.

“Ringrazio il Cral e la Mutua interna, rispettivamente nelle persone dei presidenti Gaetano Antonazzo e Franca Gabriella Allia – ha dichiarato la promotrice dell’iniziativa Daniela Cucè Cafeo – per la loro generosa adesione. E dunque, come recita lo slogan di quest’ennesima iniziativa, ‘S♥rsum corda’! Il brindare rende necessario l’incontro di due calici, e se da quest’incontro riesce a traboccare il cuore, abbiamo vinto tutti”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi