Palermo: “Fulgori d’una pulsar. Tredici testi per tredici dipinti”

Si intitola “Fulgori d’una pulser. Tredici testi per tredici dipinti” , la raccolta di poesie di Aldo Gerbino ed Enzo Tardia, Plumelia edizioni.

Con gli autori dialogheranno Eleonora Chiavetta, scrittrice e critica letteraria e Vinny Scorsone, scrittrice, critica e curatrice d’arte. L’appuntamento è per sabato 24 novembre alle 17.00 da Studios a Palermo in via Notarbartolo.

La realtà non è una sola: si coagula in ammassi grandi come galassie e si rompe in milioni di frammenti minuscoli, atomi, pulviscoli. In “Fulgori d’una pulsar” parole e immagini intessono una mappa dell’inconoscibile capace di condurci fra le particelle infinitesimali e le enormi stelle dell’universo.

I testi poetici di Gerbino e le opere di Tardia danno vita a quel fecondo dialogo tra diverse forme di espressione artistica, creando una sinergia che permette alle parole e ai suoni di farsi immagine e, viceversa, ai colori e alle composizioni di diventare pensiero. Un piccolo libro prezioso, una presentazione tutta da gustare.

«Negli angoli ombrosi dello sguardo

aderge, lieve, un fulgore, un indistinto,

tattile moto di luce: filtro nella mente,

un giavellotto diretto alla pupilla,

lama aspra, zigrinata sul taglio di labbra,

sulla gola, per bianche braccia di ninfa».

(da Fulgori d’una pulsar, I)

Eleonora Chiavetta, già professore associato di inglese presso l’Università degli Studi di Palermo, ha pubblicato diversi studi su scrittrici inglesi e americane (Virginia Woolf, Vita Sackville-West, Tillie Olsen, Louisa May Alcott). Ha curato i volumi R. L. Stevenson, François Villon; V. Sackeville-West, Aphra Behn; Djuna Barnes, Anche le ragazze tireranno di boxe. Si occupa attualmente di letteratura postcoloniale.

Aldo Gerbino (Milano, 1947). Già ordinario di Istologia ed Embriologia nella Università degli Studi di Palermo, è critico d’arte e letterato. Fra le sue opere recenti possiamo ricordare: Attraversare il Gobi (2006), Comete mercuriali, piume (2016). Collabora con “La Sicilia”, “La Gazzetta del Sud”, “Officine delle Arti”, “Feeria”.

Vinny Scorsone (Palermo, 1971) è laureata in Lettere Moderne e si occupa, da anni, di scrittura e critica d’arte. Ha pubblicato racconti, favole e filastrocche per bambini. La scrittura, però, è solo un aspetto della sua vita e del suo lavoro: Vinny ha, infatti, al suo attivo collaborazioni con diverse testate giornalistiche, diverse presenze a conferenze sull’arte contemporanea e l’organizzazione e la curatela di numerose mostre.

Enzo Tardia (Trapani, 1960) crea opere che riprendono l’astrattismo geometrico di stampo neoplasticista, in una poetica distante da ogni tentazione naturalistica e in cui la geometria è intima natura e sostegno del mondo. Ciò che Tardia descrive attraverso linee e colori è un Cosmo, un progetto ordinato capace di strutturare, per vie intime e non immediatamente visibili, la realtà. Nei suoi quarant’anni di carriera, l’Artista ha partecipato a numerose e qualificate rassegne e mostre d’arte in tutta Italia e all’estero.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi