Messina: verso il galà di kick boxing

La kick boking è una forma di combattimento nata in Giappone negli anni Sessanta. Uno sport che pian piano sta sempre più prendendo piede anche in Italia. Messina sabato prossimo, 6 ottobre, ospiterà il galà di kick boxing.

A sfidarsi saranno il giovane palermitano Daniele Caruso del team Bandha e il nisseno Gabriele Bruno del team Ronin per la categoria dei 68 Kg.

L’evento, organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica Sport center boys sotto l’egida della federazione internazionale world traditional Karate association, meglio nota con la sigla WTKA, sarà ospitato al PalaMili lungo la strada statale 114 a partire dalle 18.00 di sabato.

Fra gli spettatori anche l’avvocato Eugenio Tomasino, responsabile in Italia della WCA, Wolrd Comat Arena. “Presto – spiega Tomasino – la WCA organizzerà il suo primo evento europeo proprio in Italia e naturalmente siamo alla ricerca di talenti nostrani da lanciare sulla ribalta internazionale.

Daniele Caruso è tra i fighters italiani che il presidente della WCA, Vic Theriault e io stiamo osservando con maggiore attenzione – conclude il responsabile in Italia della WCA – e riteniamo che abbia le carte in regola per diventare uno dei possibili protagonisti nei circuiti WCA”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi