Catania: problema topi in città a Monte Po

Caccia grossa in tutto il quartiere di Monte Po. Un “safari” che quasi ogni giorno vede coinvolte centinaia di persone alle prese con topi grossi come conigli che proliferano tra le discariche abusive, le sterpaglie ed i contenitori dei rifiuti sparsi per tutto il territorio.

Roditori si intrufolano in ogni strada o piazza di Monte Po con le segnalazioni dei cittadini che ormai non si contano più. In qualità di consigliere comunale il consigliere Maurizio Mirenda chiede urgentemente interventi di derattizzazione e pulizia del verde.

“In questa parte di Catania si vive un’emergenza igienico-sanitaria senza precedenti visto che, oltre ai topi, a Monte Po prolificano anche gli insetti. Alcuni residenti – dichiara il consigliere Mirenda – hanno provato a combattere il problema con soluzioni “fai da te” come veleni e colle. Manca soltanto la classica gabbietta con il pezzo di formaggio attaccato. In questo contesto nemmeno i gatti riescono a fare il loro dovere perchè i topi sono talmente grandi che fanno scappare i felini.

A Monte Po i luoghi, dove i roditori possono costruirsi la tana e proliferare a migliaia indisturbati, sono innumerevoli. Un morso di un topo o di un insetto, sopratutto nel caso in cui la vittima sia un ragazzino, può provocare conseguenze gravissime per la salute. E’ fondamentale, quindi, che la disinfestazione e la derattizzazione sia eseguita da Palazzo degli Elefanti in modo radicale e far si che, nel caso dei topi, il problema non si ripresenti di nuovo nel giro di alcune settimane.

Con la stagione estiva e le scuole chiuse,infatti, tanti bambini piccolissimi giocano nelle piazze del territorio e senza le necessarie condizioni igieniche e di sicurezza. Sopratutto nella parte ovest del quartiere, Monte Po è quasi completamente circondato da terreni abbandonati. In alcuni casi si è riusciti a risolvere il problema tappando le buche con micro colate di catrame.

La questione resta ancora aperta perché i roditori sbucano dai tombini o dalle feritoie del sistema per il deflusso delle acque piovane. Come consigliere comunale ho già richiesto agli organi competenti di intervenire in via Salvatore Salomone Marino, via Pitrè e via Raccuglia con il plesso della scuola “Vittorino da Feltre” a pochi passi.

 

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi