Tremestieri Etneo (Ct): una impronta inchioda uno della banda che rapinò il negozio Blu

Il 29 dicembre scorso quattro individui, di cui uno armato di pistola, con i volti coperti da passamontagna, avevano fatto irruzione nel negozio di abbigliamento Blu di Tremestieri Etneo. Oggi i carabinieri della locale stazione, grazie ad una impronta che lo ha inchiodato, hanno arrestato Giulio Magrì, 29 ani.

Il giorno della rapina i malviventi riuscirono a razziare denaro contante e capi di vestiario per un valore di circa 13 mila euro.

Le indagini svolte dai militari della locale stazione sono riusciti a dare un volto ad uno dei criminali grazie il confronto in banca dati e l’accertamento tecnico eseguito dagli specialisti del RIS di Messina. Il malvivente aveva lasciato una impronta digitale sulla porta d’ingresso dell’esercizio commerciale.

L’inconfondibile quadro probatorio ha convinto il gip, su proposta del magistrato titolare del fascicolo, ad emettere una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Magrì. Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi