Calatabiano (Ct): aggredisce madre e fratello disabile per denaro

Non era la prima volta che aggrediva i familiari per denaro. a settembre del 2013 era stato raggiunto da un provvedimento cautelare che ne vietava l’avvicinamento ai familiari. Ora un 40enne di Calatabiano, centro in provincia di Catania, è scattato l’arresto per violenza familiare.

Ieri pomeriggio, uscendo dalla casa della nonna materna, l’uomo era andato dai genitori, due pensionati, iniziando a minacciarli perché li riteneva responsabili delle proprie avversità giudiziarie e ha finito col chiedergli del denaro per il proprio sostentamento. I poveretti, che non hanno mai smesso di dargli dei soldi, hanno cercato di fargli comprendere che più di quello non potevano dargli.

Il quarantenne, in presa ad un vero e proprio raptus, dopo averli apostrofati “merde” si è scagliato contro la madre spingendola a terra e poi ha aggredito il fratello disabile di 38 anni, accorso in aiuto della donna, fuggendo via.

Il padre, terrorizzato per l’ennesimo atto di violenza subito in casa propria, ha chiesto aiuto al 112. Immediatamente usl posto è giunta una pattuglia che ha iniziato a cercare l’energumeno. Al disabile, visitato all’ospedale di Taormina, i medici hanno riscontrato un trauma cranico non commotivo con ematoma sottocutaneo guaribile in circa 5 giorni. L’arrestato è stato invece posto ai domiciliari e dovrà rispondere di tentata estorsione, lesioni personali e atti persecutori.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi