Catania: latitante Arena scovato in un bunker

Era inserito nell’elenco dei trenta latitanti più pericolosi Massimiliano Arena, 31enne figlio di Giovanni, elemento di spicco della famiglia Santapaola-Ercolano, arrestato dai carabinieri della squadra lupi a Catania. Si nascondeva in un bunker realizzato in un appartamento della sua abitazione.

L’uomo dal 31 marzo si era reso irreperibile. Ieri notte i militari lo hanno scovato in un nascondiglio ricavato in una intercapedine di un appartamento in ristrutturazione nel quartiere Librino, nel viale San Teodoro nei pressi del cosiddetto palazzo di cemento.

L’arrestato dovrà scontare una pena definitivamente di 5 anni e 5 giorni di reclusione poiché ritenuto responsabile di una rapina in concorso e porto e detenzioni di armi, nonché del reato di ricettazione. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stato associato nel carcere di Catania piazza Lanza.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi