Bronte (Ct): intimidazione al M5S, il sindaco chiede un comitato

Venga convocato un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. È questa la richiesta di Pino Firrarello, sindaco di Bronte (Catania) dopo l’intimidazione nei confronti di Davide Russo, candidato a sindaco del movimento 5 Stelle alle prossime amministrative di fine maggio.

Russo ha ricevuto cinque intimidazioni in 20 giorni. L’ultima consisteva in una busta con una lettera con la scritta “ultimo avvertimento” e dei proiettili di pistola.

“Ho chiesto al prefetto la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica – afferma il sindaco di Bronte – non solo per tutelare il buon nome di questa cittadina e garantire il corretto svolgimento della campagna elettorale ma, cosa più importante, assicurare alla giustizia i colpevoli. È necessario il massimo sforzo da parte delle forze dell’Ordine per scoprire chi ha perpetrato atti così vili”.

“Ho già manifestato al candidato Russo tutta la mia solidarietà – prosegue Firrarello – ed ho partecipato alla marcia per la legalità organizzata dal Movimento, perché nessuno può permettersi di limitare la libertà di cittadini che intendono candidarsi a governare questa città”.

Bronte non merita di balzare agli onori della cronaca come una comunità che minaccia con atteggiamenti mafiosi. La sua storia dimostra che mai in passato si sono verificati atti di questo tipo. Sono certo – conclude – che il Prefetto condividerà i motivi della mia richiesta, come spero che presto si faccia luce su questa incresciosa vicenda, restituendo serenità all’intera comunità”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi