Ragusa: concerto di musica rinascimentale e barocca

Mercoledì 8 aprile alle 20.30 presso il duomo di San Giorgio a Ragusa Ibla si terrà un concerto di musica rinascimentale e barocca. Un appuntamento reso possibile grazie alla collaborazione dell’associazione teatro club Salvy D’Alberto; dell’associazione culturale Genius, del centro servizi culturali, del centro studi Feliciano Rossitto con il patrocinio del comune di Ragusa.

Alle 16.00 si terrà l’incontro degli ospiti con il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto e il concerto avrà luogo nel duomo di San Giorgio a partire dalle 20.30. si esibiranno: l’Edinburgh University Renaissance Singers, diretto dal maestro Noel O’ Regan; il coro polifonico ed ensemble d’archi Claudio Monteverdi di Modica diretto dal maestro Orazio Baglieri. Presenterà la serata il professore Gino Carbonaro.

L’Edinburgh University Renaissance Singers, diretto dal Maestro Noel O’ Regan, nasce nel 1967 come germoglio della Musical Society dell’Università di Edimburgo. Il nucleo principale del coro è formato da circa 30 elementi, in parte studenti e professori dell’Università, in parte laureati, con particolare interesse per la musica del Rinascimento.

Numerosi i concerti tenuti sia in Edimburgo che in Scozia. Tale attività concertistica ha permesso di far conoscere e diffondere la musica polifonica europea nata tra il XV ed il XVII secolo. Parte del successo ottenuto anche dalla critica è dovuto anche a una felice collaborazione con suonatori di strumenti d’epoca nei capolavori come “I Vespri” di Victoria (1600) ed “I Vespri” di Monteverdi (1610).

Numerose tournée hanno portato il coro in Italia, Spagna, Irlanda, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Ungheria, Cipro, Armenia e, nel 2014, in Portogallo.

La tournée in Sicilia prevede, dopo Ragusa, esibizioni a Palermo, Catania ed Enna.

Attuale direttore dei Renaissance Singers è Noel O’ Regan, docente di musica presso l’Università di Edimburgo, laureatosi con un dottorato di ricerca all’Università di Oxford con una tesi sulla musica a più cori a Roma nel primo Barocco. Nel 1995 gli è stato conferito il prestigioso premio Palestrina dalla città di Palestrina come riconoscimento per le sue ricerche in campo musicale.

Il Coro Polifonico ed Ensemble d’Archi “Claudio Monteverdi” di Modica (Rg), diretto dal Maestro Orazio Baglieri, è nato nel 1996. Sin dall’inizio il gruppo ha operato scelte di repertorio impegnative e contrassegnate da un preciso progetto di studio.

La produzione rinascimentale e barocca, sia sacra che profana del canto polifonico, a cappella e con accompagnamento strumentale, è stata fin dall’inizio privilegiata nell’attività concertistica del Coro Monteverdi, non escludendo, peraltro, autori del periodo romantico, del ‘900 e contemporaneo.

Intensa è l’attività concertistica e culturale. Numerosissime le opere affrontate (tra cui il celebre “Te Deum KV 141” di Mozart, la “Missa brevis STi Joannis de Deo” di Haydn).

Il Coro ha partecipato a diverse rassegne, concorsi regionali e nazionali, tra cui, per ben due volte, al prestigioso Concorso Nazionale “Guido d’Arezzo” che si svolge annualmente nella città toscana, dove ha riportato un buon piazzamento.

Nell’ottobre del 2006 il Coro è stato invitato ad animare la Santa Messa presso la Basilica di San Pietro in Vaticano, accompagnato al monumentale Organo dal Maestro Gianluca Libertucci, organista titolare del Vaticano.

Dal 2002, il 26 dicembre di ogni anno, è protagonista a Modica (Rg) dell’atteso “Concerto di Santo Stefano”, appuntamento che il Coro “Monteverdi” regala alla Città esibendosi con repertori sempre più impegnativi.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi