Palermo: fermati tre presunti estorsori

Avevano preso di mira i titolari di una nota catena di supermercati. Con l’accusa di tentata estorsione aggravata dalla modalità mafiosa, i carabinieri di Palermo hanno fermato tre presunti estorsori. Si tratta di F.A.C., 45 anni; G.C., 30 anni e A.B., 31 anni.

Le indagini sono scattate in seguito a tre danneggiamenti ad un esercizio commerciale di Bolognetta nel palermitano, nel periodo compreso tra febbraio e marzo 2014. Gli investigatori hanno accertato che era stata introdotta colla nei lucchetti del’esercizio, erano stati rotti i cavi di alimentazione dei banchi frigo e anche la guaina posta a copertura del tetto. A seguito di questi atti intimidatori è giunta una richiesta di 500 euro di pizzo, avanzata con il classico metodo mafioso.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi