Messina: 300 posti di lavoro a rischio all’Edipower

Ci sono 300 posti di lavoro a rischio nel settore e dobbiamo tenere alta l’attenzione perché le scadenze si avvicinano”. La vertenza Edipower è stata al centro dei lavori dell’Esecutivo della Flaei Cisl di Messina che, alla presenza del segretario generale della Cisl Messina Tonino Genovese, si è tenuto in mattinata presso la sede della Cisl e il segretario provinciale Sebastiano Lo Monte ha voluto evidenziare la situazione di stallo che si registra al momento.

“L’azienda – ha detto – ci dice che sta avanzando la sperimentazione sul CSS, il combustibile solido secondario, ma è necessario che si porti a completamento prima possibile questa verifica. Dall’altro lato, è importante che la Regione sia pronta ad attivarsi per dare le necessarie autorizzazioni nell’eventualità la sperimentazione vada a buon fine. Di entrambi gli aspetti, però, – aggiunge Lo Monte – non c’è alcuna novità sullo stato di avanzamento perché ancora non vi è stata alcuna convocazione per il Tavolo tecnico preannunciato dalla Prefettura­”.

L’importanza di far sedere allo stesso tavolo rappresentanti del Governo, della Regione, dell’Azienda e dei lavoratori è stata spiegata così da Lo Monte: “Non è scritto da nessuna parte che la sperimentazione che sta portando avanti l’azienda vada a buon fine. Se non dovesse essere positiva, occorrerà cambiare strategia per salvare l’impianto produttivo e i suoi 300 posti di lavoro. Inoltre, ancora non abbiamo capito se quel tipo di trasformazione dell’impianto che sta sperimentando l’Edipower sia di interesse della Regione, altrimenti si sta procedendo lungo una strada che poi non ha via d’uscita”.

La Flaei Cisl chiede chiarezza e l’unica sede è quella prefettizia. “Ribadiamo – ha concluso Lo Monte – è fondamentale che il Prefetto convochi tutte le parti entro fine mese. E a quel tavolo Regione e azienda devono giocare a carte scoperte”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi