Termini Imerese (Pa): i lavori per l’interporto

A Termini Imerese, partono i lavori per realizzare l’interporto, la più grande infrastruttura della Sicilia occidentale. È stata aggiudicata la gara per la progettazione, realizzazione e per la gestione, per un importo di circa 75 milioni di euro.

L’opera è stata affidata ad un raggruppamento di imprese guidato da Tecnis spa e del quale fanno parte anche Cogip, Sintec e Notarimpresa spa. Sessanta milioni sono destinati a coprire le spese di realizzazione, i costi per gli espropri, le spese tecniche, gli imprevisti. L’appalto comprende una quota di cofinanziamento privato che ammonta a 14 milioni e prevede la concessione per la costruzione e poi la gestione dell’interporto. La concessione avrà una durata di 25 anni.

L’opera servirà a mettere in collegamento lo scalo ferroviario, l’autostrada, il porto. Sarà uno snodo fondamentale per la logistica, per abbattere le distanze da coprire su gomma, in nave, su rotaia, in aereo. L’interporto sarà dotato di un terminal ferroviario. Si estenderà tra il porto di Termini Imerese e il fiume Himera, all’interno della cosiddetta terza fase dell’area di sviluppo industriale. In questa ampia zona si svilupperanno i quattro poli dell’interporto.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi