Catania: “usato sicuro”, tre fermati

Ricettazione in concorso. È questo il reato di cui dovranno rispondere i due pregiudicati Mario Simone Franceschino, 39 anni e Giuseppe Viglianisi, 46 anni, fermati dai Carabinieri della compagnia di piazza Dante a Catania che hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto. I militari hanno anche arrestato il pregiudicato Christian Franceschini, 22 anni, per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio nei quartieri a rischio di Catania, i militari dell’Arma si sono insospettiti notando i primi due arrestati, alla guida di un autocarro e di un ciclomotore, quest’ultimo con funzioni di battistrada. Mentre una pattuglia ha bloccato l’autocarro, accertando che era stato rubato il giorno precedente a Santa Teresa di Riva, nel messinese, gli altri militari hanno inseguito il ciclomotore bloccandolo poco dopo nei pressi di via Villascabrosa. Qui sono stati trovati altri due autocarri rubati in tempi differenti nelle province di Palermo e Messina.

Franceschini è stato arrestato successivamente quando si è posto davanti all’ingresso della caserma di piazza Dante per ostacolare le procedure di fermo di uno dei due malfattori, colpendo con calci e pugni la gazzella e proferendo frasi minacciose all’indirizzo dei carabinieri.

Gli autocarri ritrovati, per un valore commerciale di circa 150 mila euro, sono stati restituiti ai legittimi proprietari mentre, di concerto con l’Autorità giudiziaria, si è proceduto al fermo degli altri due malviventi, entrambi ristretti nel carcere di Catania piazza Lanza. Franceschini si trova invece agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi