Nicosia (En): chiude il tribunale, è protesta

In molti centri siciliani, la riforma del sistema giudiziario continua a mietere vittime. Questa volta è toccato al tribunale di Nicosia che sta per chiudere. Oggi manifestazione di protesta al palazzo di giustizia di Enna. In piazza le delegazioni guidate dai sindaci del circondario giudiziario che comprende i comuni di Agira, Assoro, Capizzi, Cerami, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Regalbuto, Sperlinga e Troina.

L’obiettivo è quello di chiedere una proroga al ministro della Giustizia per ottenere lo slittamento dell’ormai prossimo trasferimento degli uffici giudiziari cittadini. Senza proroga, le attività del tribunale termineranno il prossimo 13 settembre e tutto si sposterà ad Enna. Un trasferimento, questo, che rientra nel piano di riordino previsto dalla spending review che si vorrebbe evitare per garantire il diritto alla fruizione di una giustizia di prossimità ad un circondario di 70 mila abitanti, già afflitto da un’annosa mancanza di servizi.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi