Palermo: Consap il 19 luglio in sciopero della fame per la strage di via D’Amelio

Il 19 luglio ricorre l’anniversario della strage dei poliziotti di via D’Amelio e del giudice Borsellino. Il segretari provinciale generale della Consap di Palermo, Domenico Milazzo, digiunerà sotto la questura di Palermo. Una protesta simbolica la sua, ma significativa che intende porre l’attenzione dei vertici delle istituzioni, di cittadini e mezzi di informazione su quanto sta accadendo in sordina.

“La Polizia è ormai allo stremo….. la stanno conducendo verso il baratro” dichiara Domenico Milazzo, Segretario provinciale generale di Palermo, troppe le cose che non vanno: “un’età media dei poliziotti di oltre 40 anni, a causa della limitazione delle assunzioni; una mancata politica sulle case, per cui gli appartamenti confiscati alla mafia, e assegnati alle Questure, non sono stati mai messi a disposizione dei Poliziotti come alloggi di servizio (solo a Palermo ben 52 appartamenti dati alla Questura e solo 10 effettivamente utilizzati); la scriteriata gestione del sistema pensionistico dei poliziotti, che vedrà molti di noi costretti ad una pensione da fame; il blocco dei contratti che, negli ultimi anni, ha causato una perdita del potere d’acquisto per le famiglie dei Poliziotti di circa il 9%; la riduzione del monte ore dello straordinario, con tagli che sono arrivati fino al 30%; l’eliminazione del cosiddetto Fondo per l’emergenza Nordafrica, quando questa emergenza non è affatto cessata!; un abbandono quasi totale della manutenzione delle strutture logistiche; auto e moto, della polizia sono vecchie e malandate”.

“I Colleghi, le Istituzioni, i Cittadini devono sapere– conclude Igor Gelarda, dirigente nazionale della Consap – a cosa stiamo andando incontro….una Polizia “anziana”,priva di mezzi e strumenti per tutelare l’Ordine e la sicurezza pubblica. Non basta e non serve fare solo dei tagli, se non si ha un piano organico di “ristrutturazione” del “Sistema Sicurezza”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi