Tortorici (Me): la nuova giunta digitale

Niente più fogli volanti, niente più documenti e pile di carte sul tavolo della giunta comunale di Tortorici, nel messinese. Nel piccolo centro nebroideo è stata inaugurata la giunta digitale. Si tratta di un processo di innovazione informatica e de-materializzazione. L’iter di approvazione delle delibere del Comune di Tortorici, con pieno valore giuridico e amministrativo, dunque, sarà gestito interamente in digitale. Non ci saranno più fogli volanti, non soltanto nella seduta di Giunta, ma in tutto il processo di preparazione degli atti e della loro approvazione grazie a un sistema informatico integrato e alla firma digitale. In questo modo l’amministrazione conta un consistente risparmio di carta, ma soprattutto guadagnerà in termini di funzionalità, tempestività, precisione, sicurezza e riservatezza.

Il nuovo sistema di gestione digitale delle delibere, fortemente voluto dal sindaco, Carmelo Rizzo Nervo, si avvale della firma digitale per tutti i tipi di approvazione: proposta, pareri tecnici e contabili, delibera di giunta. Grazie alla firma digitale il documento sul quale deve essere apposta non deve circolare tra gli uffici interessati con il rischio di smarrimento e deterioramento degli atti perché l’acquisizione delle diverse firme può avvenire contestualmente. In più, il sistema delle delibere digitali è integrato con le piattaforme informatiche del protocollo, della contabilità finanziaria e con la procedura di pubblicazione ufficiale in uso già ai messi. Infine, la Pec, Posta elettronica certificata, già attiva al Comune di Tortorici da diversi anni, consente la trasmissione degli atti ufficiali in modo rapido e sicuro.

Al termine dell’ultima seduta consiliare, la prima con il nuovo sistema, le delibere erano pronte immediatamente e pubblicate all’albo pretorio quasi in tempo reale. “Siamo tra i primi comuni d’Italia ad attuare il processo amministrativo delle delibere in modalità interamente digitale. E’ un modello organizzativo – ha dichiarato il sindaco Rizzo Nervo – che ci permette di abbattere notevolmente i costi e di fare ancora più attenzione alla qualità del risultato. Oltretutto la nuova procedura va a tutto vantaggio dei cittadini, che potranno accedere agli atti, una volta pubblicati, in modo ancora più semplice e completo”.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi