Niscemi (Cl): dal Consap un plauso agli agenti del commissariato

Negli ultimi mesi Niscemi, centro in provincia di Caltanissetta, è stato al centro della cronaca per la vicenda legata alla realizzazione del Muos, l’impianto satellitare della marina statunitense. Ogni giorno ai presidi c’erano anche presenti gli agenti del locale commissariato che, oltre a garantire l’ordine pubblico, hanno anche svolto al meglio il loro lavoro, continuando indagini e garantendo la sicurezza all’interno del paese. Per questo la segreteria provinciale Consap di Caltanissetta , Confederazione sindacale autonoma di Polizia, plaude all’operato degli agenti di Niscemi.

“Ci pare doveroso – si legge in un comunicato – nella veste di sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato di intervenire, oltre che per sindacare contro ciò che non funziona, anche per elogiare la componente fondamentale dell’istituzione Polizia di Stato, cioè “la base”, ovvero i suoi uomini e le sue donne. Il “controllo del territorio” garantisce il diritto alla libertà di movimento, ad  esercitare attività economiche e produttive e non solo. Tutto è regolato dalla presenza discreta di un’uniforme blu che senza se e senza ma è sempre pronta  a garanzia della democrazia e della libertà di noi tutti”.

Il plauso del sindacato va soprattutto agli agenti di Niscemi che “con senso di dovere, dedizione per il lavoro e amore per la giustizia, stanno svolgendo, già da parecchio tempo ormai, il proprio servizio in maniera eccellente. Nonostante  la carenza di organico, di mezzi e di risorse economiche destinate al settore, i problemi locali  più o meno importanti e gli ordini di servizio sfiancanti, fatti per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico, ancor più impegnativi  in occasione delle continue e attività dei presidi del movimento “No Muos” in contrada Ulmo, il personale del Commissariato di Niscemi ha continuato a svolgere l’importante servizio di controllo del territorio in un contesto ad alta densità criminosa. Pur disponendo di pochi mezzi a disposizione, tutti i colleghi non si sono mai tirati indietro quando è stato necessario effettuare delle ore lavorative in più rispetto al regolare orario di servizio, proprio per garantire non soltanto la sicurezza dei cittadini in manifestazioni pubbliche,  ma anche il celere   intervento nel soccorso pubblico, come per gli  incendi avvenuti nelle abitazioni accaduti negli ultimi mesi.  Oltre ciò, sono state  portate avanti molteplici e importanti attività d’indagine, alcune delle quali  conclusesi con ottimi risultati, non ultimo  il sequestro di ingenti quantitativi di  stupefacente rinvenuti all’interno di alcune serre ubicate nel bosco Arcia  di Niscemi approntate a piantagioni di marjuana, tra l’altro ben occultate”.

“Non vogliamo sostituirci ai nostri vertici dirigenziali – conclude la nota della segreteria provinciale Consap di Caltanissetta – però ci sia consentito rimarcare l’impegno dei nostri colleghi in quanto, e non ce ne voglia nessuno, tra la soppressione annuale della festa della Polizia di Stato e l’ormai ripetitiva affermazione “non ci sono fondi” o “non abbiamo risorse”, va a finire che per molti la sofferta convivenza con tali problemi, per la Polizia di Stato, sia ormai normalità. Ma nulla è mai stato tanto falso se, nella anormale co-esistenza di tutte  le criticità  sofferte dal Comparto – conclude la nota – si  riesce a garantire, stringendo i denti  e tirando oltremodo la cinghia, il funzionamento dell’apparato “Sicurezza”.  Grazie a tutti  i colleghi !”

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi