Tremonzelli: tutti i casi segnalati

L’ultimo misterioso caso è accaduto ieri sera nella galleria di Tremonzelli, sulla Catania-Palermo. Una ventina di studenti di Modica sono scappati dalla galleria poco prima che l’autobus su cui viaggiavano prendesse fuoco. E l’attenzione su quel tratto di autostrada è tornata altissima. Negli ultimi tre anni sono stati segnalati una dozzina di casi misteriosi fra auto che si spegnevano all’improvviso, mezzi in fiamme, apparecchiature elettroniche fuori uso.

Secondo alcuni esperti si sarebbe trattato di possibili campi elettromagnetici. Dai rilievi fatti dall’Arpa Sicilia, però, non è ancora emersa alcuna anomalia. Adesso il direttore regionale dell’Anas, Salvatore Giuseppe Tonti, ha inviato una lettera all’Arpa Sicilia, dicendosi disponibile “ad eseguire ulteriori e più accurati rilievi per individuare eventuali cause che potrebbero provocare i malfunzionamenti lamentati dagli utenti”. Chissà che non si arrivi a una svolta e a una risposta concreta a tutti questi “strani” casi. Vediamo quali sono stati in questi ultimi anni.

2010

Su SiciliInformazioni a giugno del 2010 è stata pubblicata la testimonianza di due viaggiatori di Castellana Sicula che avevano raccontato un episodio successogli dieci anni prima. I due viaggiavano su una Volvo mentre, proprio nella galleria di Tremonzelli, è andata via la luce improvvisamente e l’auto si è spenta.

Poi un’altra segnalazione. I protagonisti un gruppo di ex insegnanti dell’istituto minerario di Caltanissetta che tornavano verso Palermo a bordo di una Peugeot station-wagon. L’episodio si riferisce a circa vent’anni prima. Anche quella volta si spensero i fari e il motore della macchina all’improvviso, proprio dentro la galleria. Dopo 5-10 secondi la luce è ritornata in galleria e anche nell’auto.

Un’avventura simile anche per un motociclista di Gela mentre viaggiava di giorno e aveva dimenticato di accendere le luci della moto quando, nella galleria illuminata a giorno, se ne è andata la luce. Era successo nel 2009.

Finalmente ad agosto del 2010 il caso arriva sui media nazionali. Vittima della stessa avaria è un giornalista dell’Ansa, Adolfo fantaccini che ha perso il controllo dell’auto finendo contro il guard rail. Anche quella volta si è verificato un blackout elettrico.

Nel 2011  si torna a parlare della galleria di Tremonzelli. Un tir che viaggiava all’interno della galleria è improvvisamente andato in fiamme. Fortunatamente l’autista è rimasto illeso. Cause dell’avaria ignote e la Polstrada ha parlato di un probabile guasto elettrico. Quella volta la galleria venne chiusa al traffico per settimane.

Ad agosto del 2011 viene registrato un nuovo caso di avaria accompagnata da blackout. Trenta secondi di buio dentro la galleria. Nello stesso giorno anche una pattuglia della polizia stradale di Buonfornello ha riscontrato anomalie alle apparecchiature elettroniche dell’auto mentre si trovavano in galleria. Improvvisamente i computer hanno smesso di funzionare e non rispondevano più ai comandi.

Agosto 2012. In piena estate arriva un’altra segnalazione. Protagonista della vicenda un operaio 40enne originario di Polizzi Generosa e residente a Torino. Sorpassando un tir che trasportava carburante, è stato sorpreso dall’auto che si è spenta improvvisamente. Solo all’uscita dalla galleria l’auto è ripartita.

Un’altra segnalazione a settembre del 2012. Un’auto è andata in avaria nella galleria. Massimo riserbo dell’accaduto da parte della Polstrada che ha soltanto riferito che il traffico è stato deviato il tempo necessari odi soccorrere l’automobilista.

E arriviamo a marzo 2013 quando, pochi chilometri prima della galleria di Tremonzelli, in direzione Catania, un autoarticolato ha preso fuoco autonomamente. Trasportava carico infiammabile.

Infine, a maggio 2013 il pullman carico di studenti che ha preso fuoco nella galleria. Fortunatamente i passeggeri, fra cui una ventina di bambini, si sono salvati.

I misteri della galleria di Tremonzelli sembrano non finire qui. 

(fonte Siciliainformazioni)

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi