Ordine dei giornalisti, Riccardo Arena riconfermato presidente

Riccardo Arena, è stato confermato presidente dell’ordine dei giornalisti di Sicilia. Cronista di giudiziaria del Giornale di Sicilia e collaboratore di diverse testate nazionali, è stato l’unico ad essere eletto nel corso delle votazioni della scorsa domenica per il rinnovo del consiglio regionale dell’Odg. Per gli altri componenti del consiglio regionale e per i componenti del consiglio nazionale, bisognerà andare al ballottaggio, il 26 maggio.

Ad essere eletto anche Placido Ventura, nel collegio dei revisori dei conti dei professionisti. Altri 18 andranno al ballottaggio nei tre seggi di Palermo, Catania e Messina. Tre andranno al consiglio nazionale, cinque al consiglio regionale e uno sarà revisore dei conti professionisti.

Si contenderanno i tre posti nel Consiglio nazionale dell’Ordine: Maria Pia Farinella, Franco Nicastro, Giuseppe Gulletta, Giuseppe Vecchio, Piero Maenza e Mario Petrina. Ed i cinque posti di consigliere regionale Filippo Mulè, Concetto Mannisi, Nuccio Anselmo, Salvo Messina, Giovanni Villino, Umberto Ginestra, Gisella Cicciò, Eleonora Cosentino, Alessia Cannizzaro e Antonio Casa. La corsa a un posto di revisore vede in lizza infine Natale Conti e Aldo Mantineo.

I seggi saranno aperti domenica 26 maggio dalle 9,30 alle 17,30: a Palermo, nella sede dell’Ordine, in via Gian Lorenzo Bernini 52-54; a Catania, presso il 4Spa Resort Hotel; al Jolly Hotel di Messina.

Eletti, invece, tutti al primo turno i quattro consiglieri nazionali, i tre regionali e il revisore dei conti pubblicisti: si tratta di Santo Gallo, Santino Franchina, Attilio Raimondi e Leonardo Romeo (consiglieri nazionali), Giacomo Clemenzi, Salvo Li Castri e Teresa Di Fresco (Consiglio regionale) e Andrea Naselli (revisore).

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi