Bronte (Ct): via il cancello di ferro da via Maratona

A Bronte, nel catanese, il cancello di ferro non impedisce più il transito in via Maratona, ed i residenti possono finalmente raggiungere viale Kennedy con facilità. Il Comune di Bronte, infatti, è finalmente entrato in possesso del terreno privato che fino a ieri ha impedito il passaggio veicolare e creato disagi dal punto di vista della Protezione civile.

Da una parte la via era chiusa dal cancello e dall’altra è sconnessa e scoscesa tanto da impedire il transito di ambulanze e Vigili del Fuoco. Adesso il problema è risolto. Il Comune, infatti, ha acquisito il terreno provato dove era posto il cancello, che adesso è finalmente aperto. 

Per il sindaco, Pino Firrarello, un traguardo a vantaggio dei tanti residenti, ma anche un impegno non indifferente che ancora non è concluso. “I sindaci a volte – afferma – si trovano a dover affrontare problemi frutto di passate cattive amministrazioni. Siamo in presenza di una lottizzazione abusiva realizzata decenni fa e mai perseguita seriamente. Gli edifici realizzati sono stati sanati senza risolvere il problema della viabilità stradale e dei suoi servizi. Il tutto – continua – condito dalla presenza di 2 cancelli posti in 2 terreni privati che impedivano di raggiungere le abitazioni. E siccome spesso si immagina che dalla pubblica amministrazione bisogna trarre il massimo vantaggio economico, non siamo riusciti ad acquistare il terreno. Oggi siamo riusciti a venirne a capo”.

Ma i problemi non sono finiti: “Adesso – conclude Firrarello – bisogna trovare una soluzione per realizzare la pavimentazione e soprattutto la fognatura”. E che il problema di via Maratona a Bronte fosse sentito lo dimostra anche l’attenzione del Consiglio comunale, con diversi consiglieri pronti ad affrontare  l’argomento.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi