Messina: ente fiera, Bisignano smentisceD’Amore. La provincia è in regola con i pagamenti

La provincia regionale di Messina è in regola con i pagamenti all’Ente fiera di Messina. Lo ribadisce l’assessore provinciale alla Pianificazione strategica, Michele Bisignano che smentisce così Fabio D’Amore. “La provincia – dichiara Bisignano – non è più società dell’Ente fiera dal dicembre del 2011. Fino a quella data ha adempiuto perfettamente agli obblighi derivanti dalla propria partecipazione, anche durante la gestione del commissario D’Amore. Dal 2008 al 2011 abbiamo versato annualmente la quota societaria di 51.650 euro per complessivi 206.600 euro. Somme integralmente o parzialmente pignorate da terzi, dalla Serit e da Equitalia. Va precistao – prosegue Bisignano – che tali somme sono state pignorate per cause indipendenti dalla volontà della Provincia regionale. Per quanto sopra, appare maldestro e del tutto strumentale il tentativo fatto da D’Amore di addossare all’Ente provincia il mancato rispetto degli impegni finanziari a causa, a suo dire, di strategie politiche finalizzate a creare difficoltà alla sua gestione. Difficoltà che, invece, sono state generate dai suoi referenti politici che non lo hanno mai posto nelle condizioni di poter gestire con incisività l’Ente che gli è stato affidato – conclude l’assessore provinciale – come viene testimoniato, peraltro, dalla drammatica situazione vissuta dai dipendenti dell’ente stesso”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi