Catania: avevano 2 kg di marijuana in cortile, padre e figlio in manette

Un padre e un figlio sono stati arrestati a Catania dai carabinieri per possesso di droga ai fini dello spaccio. I due nascondevano 2 kg di marijuana nel cortile dove giocavano anche i bambini. Le manette sono scattate ai polsi dei catanesi Rosario e Salvatore Oliva, rispettivamente 64 e 26 anni, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, a seguito di una breve indagine e osservazione a distanza, ritenendo fondata la possibilità di rinvenire un cospicuo quantitativo di droga in un’abitazione al piano terra della scala M di viale Grimaldi 10 hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare. Nell’immobile ci sono due cortili: uno sul retro adibito ad officina meccanica per la riparazione di scooter e ciclomotori e l’altro i prossimità dell’ingresso principale, dove si trovava una piccola piscina nella quale giocavano i figli del 26enne arrestato.

Proprio in quest’ultimo spazio aperto i carabinieri hanno trovato e sequestrato i 2 kg di marijuana, in parte già suddivisa in dosi pronte ad essere smerciate. La droga è stata sequestrata mentre gli arrestati sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Commenti
Caricamento...