Caltagirone (Ct): furto all’Eurospin, 2 arresti

I carabinieri della stazione catanese di Caltagirone hanno arrestato due persone per furto ai danni del supermercato Eurospin. I fatti si sono verificati intorno alle 13.35.

Sul posto è giunto il nucleo radiomobile della compagnia dei carabinieri di Caltagirone. Poco prima era stata notata la presenza di tre giovani che, con un escamotage, erano riusciti ad uscire dalla porta d’ingresso del supermercato, con un carrello carico di prodotti alimentari.

I tre giovani, dopo essere riusciti a condurre all’esterno il carrello pieno di prodotti, sono stati raggiunti dal responsabile del punto vendita che intimava loro di riportare indietro la merce.

I giovani, già pronti a caricare il contenuto sulla loro auto, hanno reagito dandosi a precipitosa fuga a piedi nelle zone adiacenti.

Sul posto i militari hanno rinvenuto il carrello pieno di alimenti per un valore di oltre 1.300 euro, restituiti ai legittimi proprietari, nonché la Lancia Y utilizzata dagli autori del reato per raggiungere il posto.

Il responsabile del supermercato ha riferito che i giovani malfattori avevano già aperto il portellone posteriore dell’auto e stavano per caricare la merce. Azione interrotta dall’intervento dell’uomo.

Verso le ore 17.10, agenti del commissariato hanno individuato il giovane che si nascondeva all’interno del cortile dell’istituto comprensivo Piero Gobetti di Lago Ballone. Il ragazzo era riuscito a scavalcare la recinzione per darsi a precipitosa fuga nel terreno circostante.

Il ragazzo è stato rintracciato a bloccato in via carmelo Caristia, nascosto sotto un’auto parcheggiata, privo di documenti. Ha riferito di chiamarsi Ales Sampino, 22 anni. Ha ammesso le proprie responsabilità indicando quale autore e complice del furto anche un altro giovane che nel frattempo era riuscito a nascondersi nei pressi della stessa scuola.

Dopo accurate ricerche è stato individuato anche il secondo complice, bloccato dai carabinieri del nucleo radiomobile. Anche lui era senza i documenti. Ha dichiarato di chiamarsi Mario Palmeri, palermitano, 22 anni e ha ammesso la propria responsabilità.

I due soggetti sono stati accompagnati nella compagnia dei carabinieri di Caltagirone, per verificare la loro posizinoe e per le successive incombenze. Sul luogo teatro del furto i carabinieri hanno sequestrato la Lancia Y dopo averla accuratamente perquisita.

I due giovani, vista l’evidenza dei fatti, ha ammesso le loro responsabilità e quindi, dopo le formalità di rito, sono stati associati nel carcere a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi