Siracusa: l’Accademia dell’Inda in tour in tutta Italia

L’accademia nazionale del dramma antico di Siracusa presenta il tour dell’Accademia che prevede 13 tappe in tutta Italia per gli allievi dell’Inda che porteranno in scena le Baccanti di Euripide.

Gli allievi del terzo anno della scuola di teatro Giusto Monaco metteranno in scena lo spettacolo, guidati dal regista Carlo Boso. Il debutto è previsto per giovedì 2 marzo all’antico mercato di Ortigia dove la tragedia sarà messa in scena alle 09.00, 11.00 e 21.00.  Venerdì 3 marzo altre tre repliche negli stessi orari.

Il progetto “Accademia in tour” si snoderà poi attraverso 12 tappe in sei diverse regioni d’Italia con 18 repliche: la prima, il 4 marzo al liceo D’Alessandro di Bagheria, l’ultima a Palazzolo, il 4 giugno a chiusura del festival internazionale del teatro classico dei giovani.

I ragazzi saranno però anche a San Donato Milanese, Genova, Lovere, Figline Valdarno, Firenze, Albano Laziale, Roma, Caserta, Scicli e Marsala dove gli allievi del terzo anno si esibiranno il 27 marzo in occasione della giornata mondiale del teatro.

L’accademia d’arte del dramma antico – ha dichiarato il commissario straordinario della Fondazione Inda Pier Francesco Pinelli – è una parte fondamentale del nostro istituto. Non è un caso che anche l’anno scorso tutti e tre i registi abbiano espresso parole di grande apprezzamento per i nostri allievi. Stiamo puntando molto sulla scuola di teatro e sotto questo punto di vista mi piace sottolineare un incremento del 77,7% tra il 2015 e il 2016 nel numero delle audizioni effettuate per l’iscrizione al primo anno”.

“I ragazzi – ha aggiunto Sebastiano Aglianò, coordinatore dell’accademia – diventeranno gli ambasciatori dell’Inda. Saranno ospitati dalle famiglie degli studenti delle scuole che hanno collaborato con noi all’organizzazione del progetto. Riteniamo questo uno dei punti fondanti dell’iniziativa perché metterà in contatto studenti di tutta Italia con gli allievi della nostra scuola di teatro”.

“Le Baccanti – ha detto il regista Carlo Boso – vuole essere uno spettacolo universale di facile comprensione e accessibile a tutti gli spettatori del mondo. Uno spettacolo dove i differenti linguaggi espressivi non rappresentino un ostacolo alla comprensione ma, al contrario, un arricchimento dei valori morali e sociali, veicolati dall’ opera di Euripide”.

Il presidente dell’associazione Amici dell’Inda, Giuseppe Piccione ha invece sottolineato come “l’accademia sia una eccellenza autentica di una città, Siracusa, che può e deve diventare capitale del Teatro”. “La centralità di Siracusa per la Fondazione Inda – ha aggiunto Piccione – non è in discussione”.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi