Taormina (Me): arrestata banda catanese dedita ai furti in appartamento

Quattro catanesi sono stati arrestati dai carabinieri a Taormina, nel messinese, responsabili di furti in appartamento. I quattro, con precedenti di polizia, sono stati arrestati in flagranza di reato all’interno dell’abitazione di un privato a Taormina e sono stati arrestati anche con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

La brillante operazione condotta dai carabinieri nasce dai numerosi servizi preventivi e straordinari del controllo del territorio, disposti dal comando compagnia di Taormina per frenare il fenomeno dilagante dei reati contro il patrimonio. I servizi organizzati ad hoc prevedono nelle diverse fasce orarie diurne e notturne la presenza di carabinieri, in uniforme e in borghese, a piedi e in macchina, a pattugliare costantemente il territorio.

Le manette sono scattate ai polsi d iMichael Santo Antonio Battaglia, 24 anni di Tremestieri Etneo; Alfio Bonconsiglio, 48enne di Catania; Tommaso Savasta, 42enne di Catania e Rosario Stefano Parisi, 40 anni, residente anche lui a Catania.

Nel pomeriggio di ieri i quattro erano in trasferta nella frazione Trappitello di Taormina. Si erano introdotti in una palazzina e, dopo aver scardinato il portone d’ingresso con un grosso cacciavite, stavano per entrare nell’abitazione. Ad accorgersi dell’intrusione e dare l’allarme è stata la proprietaria che si trovava dentro casa.

I quattro hanno tentato la fuga salendo su una macchina presa a noleggio. Ad attenderli all’ingresso dell’autostrada hanno trovato i carabinieri. Al termine di un breve inseguimento i quattro sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, sempre in concorso.

Dopo la regolare denuncia da parte della vittima, i carabinieri hanno sequestrato gli arnesi atti allo scasso dei quattro, i loro cellulari e la vettura presa a noleggio e utilizzata per compiere il reato.

Dopo le formalità di rito, i quattro sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della stazione di Giardini Naxos, Taromina e Messina Sud. Dopo la convalida sono stati condotti agli arresti domiciliari.

Maria Chiara Ferraù

 

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi