Palermo: indagato il candidato a sindaco Forello, la procura chiede l’archiviazione

Un altro candidato alla carica di primo cittadino di Palermo è indagato. Si tratta di Ugo Forello, candidato del movimento cinque stelle, accusato di induzione a rendere dichiarazioni mendaci.

Si tratta di un atto dovuto dopo la denuncia dei deputati nazionali grillini travolti dal caso firme false. Secondo Riccardo Nuti, Claudia Mannino e Giulia Di Vita che hanno presentato un esposto circa un mese fa, l’inchiesta della procura di Palermo sarebbe stata ispirata in qualche modo da Forello.

Secondo chi ha denunciato, “Forello Avrebbe imbeccato i pentiti dell’indagine” come la parlamentare regionale Claudia La rocca, vantando anche rapporti con pubblici ministeri che indagano. La procura ha chiesto l’archiviazione dell’indagine sull’induzione a rendere dichiarazioni mendaci e le persone offese si sono opposte. “Sono molto sereno” spiega Forello che continua: “del resto la stessa procura ha chiesto di archiviare il caso”

opposte, da qui la fissazione dell’udienza in cui le parti discuteranno. “Il gip non si pronuncia sulla fondatezza della questione – ha spiegato Forello – E’ una cosa normale, sono molto sereno. Del resto la stessa Procura ha chiesto di archiviare il caso”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi