Milazzo (Me): riscaldamento nelle scuole e disfunzioni, intervento dell’assessore Italiano

In riferimento alle proteste registratesi nella mattinata odierna soprattutto sui social circa il mancato funzionamento del riscaldamento nelle scuole nel giorno del rientro in classe degli studenti, l’assessore ai lavori pubblici Ciccio Italiano ha così dichiarato: “Premesso che tutte le scuole di competenza comunale erano regolarmente riscaldate, le disfunzioni hanno riguardato solo l’Elementare Piaggia, Domenico Piraino, Carrubbaro e Tono, determinate non dall’assenza di manutenzione o da negligenza, ma da piccole anomalie venute fuori dopo che nel periodo delle feste si era proceduto assieme alla ditta ad operare le verifiche di tutti i plessi (materna, dell’infanzia, elementare e media) di nostra pertinenza; anzi proprio venerdì scorso assieme ai tecnici della ditta che si è aggiudicata l’appalto della manutenzione degli impianti di riscaldamento e le relative caldaie negli istituti scolastici sono intervenuti personalmente per i controlli decidendo di far lasciare accesi gli impianti in modo da far trovare gli immobili perfettamente riscaldati alla ripresa delle lezioni. Questa mattina abbiamo appreso delle anomalie nei plessi sopra evidenziati e ci siamo subito attivati tant’è che i riscaldamenti sono stati riattivati anche se ovviamente per riscaldare locali ampi è necessario più tempo. Gli impianti resteranno accesi anche questa notte”.

L’assessore ha poi riferito di aver contattato tutti i dirigenti scolastici invitandoli a segnalare immediatamente anomalie ai tecnici comunali e alla ditta al fine di evitare ogni disagio: “Comprendo il malumore di chi vive un disagio, specie se riguarda i figli, ma vorrei che si evitassero le polemiche, proprio perché abbiamo monitorato tutti gli immobili e può accadere che all’improvviso si registri qualche anomalia; ma siamo pronti a intervenire non appena ci viene segnalata”. Egli stamane ha fatto un sopralluogo alla materna di San Pietro, dove sconosciuti hanno tentato di introdursi, ma senza fortuna e poi assieme al sindaco Formica e all’assessore Maisano è stato alla scuola elementare del Sacro Cuore, riconsegnato dopo alcuni interventi di ristrutturazione che hanno interessato il pavimento di due classi e i bagni, danneggiati dalle radici degli alberi del cortile esterno, pure sistemato dai giardinieri del Comune.

Rodrigo Foti

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi