Messina: convegno sulle immaginette sacre

I “santini” quale espressione della religiosità popolare. Un aspetto della devozione diffusa soprattutto nei ceti medio bassi che si trasforma anche in collezionismo. Appuntamento con il convegno su le immaginette sacre a palazzo dei Leoni a Messina martedì 22 marzo alle 09.30 nella sala del consiglio.

L’incontro, che sarà moderato dal responsabile delle procedure archivio storico della città metropolitana di Messina, Giuseppe Previti8, verrà aperto dai saluti del commissario straordinario dell’ex provincia regionale, Filippo Romano e dal dirigente Anna Maria TRipodo mentre i lavori saranno introdotti da Alfio Seminara.

Il meeting si avvarrà delle relazioni dell’architetto Nino Principato su “Poeti, sunaturi e stampa santi campuni tutti poviri e pizzenti” e del dottore Franz RIccobono su “Le immagini devote” e del dottore Sergio Todesco su “Il valore antropologico delle immaginette sacre”.

Al termine del convegno sarà inaugurata la mostra con oltre 350 immaginette dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri. Diverse le sezioni: dai Profetti all’annuncio a Maria Vergine, dalla natività alla Sacra famiglia, passando per passione, morte e resurrezione di Cristo per giungere alla corposa rappresentazione di Santi e Beati.

Alcune sezioni speciali saranno dedicate ai luoghi sacri e di preghiera a Messina e provincia, agli angeli, ai calendarietti religiosi e alle varie ricorrenze. La mostra sarà aperta tutti i giorni lavorativi dalle 09.00 alle 13.00 e il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi