Messina: avvicendamento al comando Culqualber

Avvicendamento all’interno della caserma Bonsignore, sede comando interregionale Culqualber di Messina, tra il generale di corpo d’armata, Ugo Zottin e il generale di divisione, Umberto Pinotti. Alla cerimonia era presente anche il comandante generale dell’Arma dei carabinieri, Leonardo Gallitelli.

Al suo arrivo Gallitelli ha ricevuto gli onori dalla guardia in grande uniforme schierata all’ingresso principale. Subito dopo, i comandanti cedente e subentrante hanno reso gli onori ai caduti, deponendo una corona d’alloro al monumento nel giardino del comando interregionale Culqualber.

Alla cerimonia hanno preso parte i comandanti delle legioni Sicilia e Calabria, dei reparti territoriali, addestrativi, mobili e speciali operanti nell’ambito delle due legioni, una delegazione della rappresentanza militare e dei commilitoni in congedo dell’associazione nazionale carabinieri. Il generale Ugo Zottin, nel cedere il comando, ha evidenziato la fattiva partecipazione offertagli da tutti i militari dell’interregionale, incitandoli ad operare in tal senso anche per il tratto avvenire.

Il generale Umberto Pinotti ha rimarcato la personale soddisfazione per l’alto incarico conferitogli, impegnandosi ad offrire ogni utile contributo per esaltare ulteriormente l’azione dell’arma nelle regioni di Sicilia e Calabria.

Il comandante generale, nel ringraziare il generale Ugo Zottin per quanto fatto, ha rammentato ai militari presenti che, nonostante gli eccellenti risultati giornalmente conseguiti, è loro dovere continuare a stare vicino alla gente e dare, in ogni circostanza, risposte tempestive ed efficaci, capaci di contrastare l’aggressione dei gruppi criminali mafiosi al fine di garantire una più serena convivenza civile.

Nell’occasione, il generale Gallitelli ha rivolto al generale Umberto Pinotti l’augurio che nel nuovo incarico possa ottenere ulteriori soddisfazioni personali. Lo scambio degli auguri per le prossime festività ha concluso la cerimonia.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi