Capo d’Orlando (Me): a Cristo Re si prega per i martiri del genocidio armeno

A centosei anni dall’inizio del Genocidio armeno (Medz Yeghern, nella lingua del popolo), a Capo d’Orlando, nel messinese, oggi si pregherà per i Santi martiri di quel massacro nel corso della messa di sabato 24 aprile alle ore 18, presso la Chiesa di Cristo Re. Durante la preghiera dei fedeli, infatti, si ricorderanno le vittime e si chiederà la loro intercessione, nel giorno in cui le Chiese orientali commemorano il martirio dei Santi del primo popolo cristiano della Terra.

L’iniziativa, autorizzata dal parroco Padre Nello Triscari, alla guida della Parrocchia “Maria Santissima di Porto Salvo” della cittadina tirrenica, è stata promossa dal Centro “Sant’Óscar Romero”, costituito nello scorso anno, a quarant’anni dal martirio dell’Arcivescovo di San Salvador, ucciso dai fascisti salvadoregni. Secondo il docente universitario ed esperantista Antonio Matasso, che è tra i promotori del Centro, “ancora oggi il negazionismo di Erdoğan e della destra turca tenta di impedire di onorare almeno un milione e mezzo di armeni, massacrati dall’Impero ottomano nel secolo scorso per la loro fede cristiana, ancora oggi perseguitati e assassinati dal turco-fascismo al potere ad Ankara ed in Azerbaigian, come abbiamo visto nella recente guerra in Artsakh”.

Matasso, che ha scritto diversi articoli sul conflitto nel Caucaso e sul Genocidio armeno, pubblicati sui quotidiani “La Sicilia” e “Avanti!”, aveva ricevuto di recente un messaggio di benedizione ed apprezzamento da Sua Santità Karekin II, Patriarca supremo e Catholicos di tutti gli Armeni, unitamente ai ringraziamenti dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia. L’accademico orlandino aveva organizzato nel 2015 un convegno sul Genocidio armeno a Messina e, nei giorni scorsi, è stato invitato, sia dal Legato patriarcale della Chiesa Apostolica Armena in Europa occidentale e rappresentante presso la Santa Sede, sia dalla stessa Ambasciata armena a Roma, a partecipare alle iniziative previste nella capitale per sabato e Domenica in ricordo del Genocidio. Matasso annuncia future ulteriori iniziative, anche per valorizzare l’eredità storica lasciata in Sicilia dalla comunità armene che sono state presenti nell’isola, soprattutto a Messina e Trapani. Per maggiori informazioni, è possibile contattare l’e-mail info@santoscar.it.

Commenti
Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi