Vacanze a Lampedusa: come arrivarci e cosa visitare

Una delle mete estive maggiormente gettonate in Italia è sicuramente Lampedusa, splendida isola appartenente all’arcipelago delle Isole Pelagie (Sicilia). Ogni anno migliaia e migliaia di turisti provenienti da tutt’Europa affollano le suggestive spiagge che caratterizzano Lampedusa. Non è un mistero infatti che la principale fonte di attrazione per i turisti è il mare cristallino che batte sulle coste dell’isola. In molti la considerano sicuramente come una delle mete top per tutti coloro che adorano il mare e vogliono ricaricare le pile stando lontani dalla giungla urbana.

Come organizzare la vacanza a Lampedusa

La geografia dell’isola è particolare, Lampedusa infatti è stretta e lunga, e possiede due coste: una a Nord e una a Sud, entrambe bellissime. La costa Sud è caratterizzata da spiagge sabbiose, alternate da basse scogliere sabbiose di origini vulcaniche. In genere è proprio in questa parte dell’isola che si concentra la vita dell’isola e tutte le attività turistiche. Al contrario invece, la costa Nord è un’altissima falesia, quasi inospitale e non sfruttata per le attività turistiche.

Come arrivare a Lampedusa

Sono sostanzialmente due i modi per poter raggiungere l’isola: tramite traghetto e tramite aereo. Sull’isola infatti è presente un aeroporto grazie al quale è possibile raggiungere l’isola in poco tempo. Tuttavia, è bene precisare che il mezzo maggiormente utilizzato per raggiungere l’isola è sicuramente il traghetto. Se si è interessati a questo mezzo di trasporto, è possibile salpare con i traghetti per Lampedusa con partenza dalla Sicilia e raggiungere comodamente l’isola.

Come spostarsi sull’Isola

Una volta giunti sull’isola sorge spontanea la domanda: come posso spostarmi e visitare tutte le mete che voglio? Se si ha intenzione di visitare più tappe è sconsigliabile affidarsi ai mezzi pubblici, sull’isola infatti sono presenti ma le corse non sono molto frequenti. È sempre consigliabile quindi procedere con il noleggio di un mezzo di trasporto, per gli amanti delle due ruote è possibile optare anche per una moto o uno scooter, estremamente comodi. Gli scooter infatti sono l’ideale per chi ha intenzione di visitare le spiagge, molte di esse infatti sono precedute da strade sterrate che non sono facilmente percorribili con una macchina, specialmente se bassa. Per risolvere eventuali problemi è possibile optare anche per i fuoristrada, mezzi super efficienti che vi permetteranno di raggiungere ogni luogo senza particolari difficoltà. Questa opzione però potrebbe essere particolarmente svantaggiosa per il parcheggio.

Cosa visitare durante la vacanza a Lampedusa

Una delle spiagge da visitare assolutamente è sicuramente Cala Guitgia, situata a pochi passi dal centro abitato. La spiaggia in questione è divenuta famosa per aver ospitato per ben dieci anni il festival O’scià. Un’altra meta da visitare assolutamente è la cosiddetta spiaggia dei conigli. La spiaggia in questione è visitabile solo in determinate fasce orarie ovvero dalle 8:30 fino alle ore 20:00. Questa spiaggia è stata eletta come una delle 10 spiagge più belle al mondo, se si ha intenzione di fare una vacanza a Lampedusa questa meta è obbligatoria. Un’altra meta favolosa è sicuramente Cala Pulcino, per poterla raggiungere è necessario attraversare un sentiero molto suggestivo, una volta raggiunta la spiaggia però è difficile non rimanere impressionati.

Commenti
Caricamento...