Catania: giornata nazionale della prevenzione sismica

Architetti e ingegneri in otto piazze del catanese per la giornata nazionale della prevenzione sismica. L’iniziativa sarà presentata domani, giovedì 17 ottobre alle 16.00 in via Vincenzo Giuffrida a Catania.

L’evento si terrà domenica 20 ottobre in più di 500 città italiane. L’obiettivo è quello di fornire ai cittadini tutte le informazioni utili su come migliorare la sicurezza delle proprie abitazioni a spese quasi zero, grazie ai contributi statali a disposizione.

Una seconda edizione dopo che l’iniziativa lo scorso anno ha registrato un forte consenso di pubblico coinvolgendo 500 città d’Italia tra cui Catania e numerosi centri etnei, grazie all’impegno dei due ordini professionali etnei presieduti da Alessandro Amaro (architetti) e Giuseppe Platania (ingegneri).

Domani pomeriggio saranno presentati i dettagli della manifestazione in programma domenica 20 ottobre in otto piazze della prevenzione sismica, organizzate nei comuni di Catania, Acireale, Bronte, Caltagirone, Giarre, Paternò e Riposto.

Un evento fondamentale per il territorio etneo, che registra il più alto rischio sismico d’Europa e dunque necessita di una costante e intensa attività di sensibilizzazione. La presenza del vulcano, l’alto grado di pericolosità per un sisma atteso, e la grave vulnerabilità del patrimonio edilizio impongono un’urgente azione di messa in sicurezza degli edifici, che deve essere incentivata dalle istituzioni ma soprattutto richiesta con consapevolezza dai cittadini.

A livello nazionale l’iniziativa è promossa da Fondazione Inarcassa, consiglio nazionale ingegneri e consiglio nazionale architetti pianificatori paesaggisti e conservatori, con il supporto scientifico del consiglio superiore dei lavori pubblici, del dipartimento protezione civile, della conferenza dei rettori delle università Italiane, della rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica e di ENEA.

 

Commenti
Caricamento...