Tortorici (Me): gli studenti dell’Ite per dire no alla violenza sulle donne

Un “no” forte contro la violenza sulle donne. Toccante cerimonia a Tortorici, centro nebroideo del messinese, che ha visti coinvolti gli studenti dell’ITE Giuseppe Tomasi di Lampedusa, sede staccata di Sant’Agata di Militello. I ragazzi hanno dalla scuola fino alla centrale piazza Zumbo, preceduti da una corona di rose rosse. Il rosso, colore del sangue di innocenti versato, è diventato il colore simbolo delle giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Per l’occasione tutti i ragazzi, accompagnati da alcuni docenti del’istituto oricense, indossavano con fierezza una t-shirt creata proprio per l’occasione. Insieme agli studenti oricensi anche i compagni della sede centrale santagatese.

Gli allievi dell’Ite ed Itet del Tomasi di Lamperdua, accompagnati dal leit motiv “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”, preceduti dalla corona di fiori, portata da due giovani studenti in piazza Zumbo hanno poi letto i nomi delle tante, troppe donne uccise per mano molto spesso di mariti, fidanzati e amici e anche genitori. Nomi che sono stati scritti su dei cartelli e poi assicurati con dei nastri, anche questi rigorosamente di colore rosso, alla ringhiera vicina all’ingresso della villa fluviale comunale Falcone-Borsellino.

Continua dunque la campagna di sensibilizzazione dell’istituto di istruzione superiore di Tortorici sul tema così delicato e nevralgico della violenza contro le donne. Anche quest’anno la manifestazione ha attirato l’attenzione e la curiosità di tanti abitanti del centro nebroideo che hanno interagito attivamente con loro.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi