Serie B: il Palermo c’è. Superato l’esame Frosinone

Palermo-Frosinone 1 - 0: vittoria e 3 punti pesantissimi

La sfida promozione alla capolista Frosinone non poteva concludersi in modo migliore per Il Palermo, i ragazzi di Bruno Tedino, in un “Renzo Barbera” finalmente non deserto, chiudono definitivamente il periodo nero di febbraio con un prepotente squillo di tromba che rinsalda il terzo posto in classifica. I rosanero rosicchiano punti importanti, con l’opportunità di una partita da recuperare ancora da sfruttare.

Mister Longo senza paura si affida al 3-4-1-2 con la novità del rientrante Chibsah in mezzo al campo a supporto delle tre temibili bocche da fuoco: Ciano nel cuore della trequarti rosanero, Daniel Ciofani e Dionisi davanti l’estremo difensore palermitano.

Mister Tedino si schiera in maniera speculare confermando ancora una volta Pomini in porta ed utilizzando Rolando come cursore sul binario sinistro. In avanti la coppia Nestorovski-La Gumina si avvale del supporto di un ispiratissimo Coronado.

Fin dall’avvio la gara risulta gradevole e sia il Palermo che il Frosinone confezionano diverse azioni dall’elevata pericolosità: dapprima i rosanero provano con Nestorovski il cui tentativo viene fermato solo dal palo. In seguito è il Frosinone che non riesce a passare in vantaggio a causa di una tripla parata di Pomini con susseguente salvataggio di Rispoli su azione insistita ciociara.

Nel secondo tempo il Palermo trova immediatamente il vantaggio al 47° con Gnaorè che finalizza al meglio uno scambio con il giovane La Gumina.

Il Frosinone cerca di pervenire al pareggio spingendo soprattutto dalla destra: mister Longo tenta il tutto per tutto buttando dentro Paganini nell’intento di eludere la barricata rosanero e pungere maggiormente, tuttavia, seppur sottopressione, è il Palermo a rubare l’occhio principalmente per merito delle spettacolari giocate di Coronado che nel finale rischia peraltro di trovare il raddoppio, evitato unicamente da uno strepitoso intervento di Vigorito. Un Frosinone forte ma stremato si arrende all’idea di uscire dal Renzo Barbera senza punti, ma lo fa soltanto al 95°.

Testa adesso al prossimo incontro, al “Silvio Piola”, contro il Novara dell’ex capitano rosanero Mimmo Di Carlo.

PALERMO (3-4-1-2): Pomini, Dawidowicz, Struna, Bellusci, Rispoli, Gnahoré, Jajalo, Coronado (43′ st Trajkovski), Rolando (35′ st Szyminski), Nestorovski (37′ st Muravski), La Gumina. A disp.: Maniero, Posavec, Accardi, Fiore, Chochev, Fiordilino, Balogh. All.: Bruno Tedino.

 

FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito, Brighenti, Ariaudo, Terranova, M. Ciofani (12′ st Paganini), Maiello, Chibsah (36′ st Gori), Beghetto, Ciano (25′ st Matarese), Dionisi, D. Ciofani. A disp.: Bardi, Russo, Krajnc, Frara, Kone, Volpe, Citro.  All.: Moreno Longo.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi