Furnari (Me): un arresto per maltrattamenti in famiglia

Maltrattava la moglie convivente. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia i carabinieri di Furnari, centro in provincia di Messina, hanno arrestato un uomo di 33 anni, Filippo Munafò.

L’arrestato, sorvegliato speciale ed intraneo alla famiglia mafiosa dei barcellonesi in passato era stato raggiunto dai provvedimenti cautelari Gotha4 e Gotha5 e a suo carico c’è un’altra condanna per reati analoghi a quelli contestati oggi.

Il provvedimento arrva a seguito di alcune indagini condotte dai militari della stazione di Furnari che accertavano reiterati e allarmanti episodi di vessazioni con continue violenze fisiche, molestie e frasi ingiuriose, accompagnate da gravi minacce di morte anche con il possibile utilizzo di armi tali da cagionare nelle vittime perduranti stati di ansia e timore per la propria incolumità.

Sono stati notati episodi di violente percosse commesse anche con oggetti contundenti e tali da provocare lesioni personali. L’articolata e ininterrotta attività di controllo svolta dai militari della Stazione di Furnari, con il supporto della “task force” specializzata, costituita a livello provinciale, per il contrasto alle “violenze di genere”, ha permesso di documentare queste plurime violazioni.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi