Polizzi Generosa (Pa): nuovo cammino per don Francesco Lo Bianco a Calcarelli e Nociazzi

Una chiesa piena di fedeli e conoscenti  quella di oggi pomeriggio a Calcarelli. Il nuovo parroco Don Francesco Lo Bianco originario di Polizzi Generosa,è arrivato con gli onori e meriti nella sua nuova parrocchia e farà un nuovo inizio del ministero nelle due parrocchie S. Giuseppe di Calcarelli e SS. Crocifisso di Nociazzi.

Sostituirà Don Massimo che andrà a prendere il suo posto proprio ad Aliminusa , il paese in cui per otto anni  ha reso don Francesco felice e orgoglioso dei suoi parrocchiani, umili e fedeli lungo il suo cammino spirituale e, a cui lui stesso ha voluto ringraziare immensamente nel discorso fatto alla fine della liturgia.

Centotrenta fedeli lo hanno seguito nella nuova “casa” e l’hanno accompagnato e custodito gelosamente in questi anni fino ad oggi ma, non lo dimenticheranno per tutto quello che ha dato in un piccolo paese che ha aumentato la propria fede grazie a lui, così come il sindaco di Aliminusa ha confermato.

Uno scambio di “parroci” vero e proprio per i due Comuni, e a cui lo stesso Don Francesco aveva chiesto qualche mese addietro al vescovo Manzella di essere avvicinato alla propria famiglia di Polizzi, e così, dopo poco tempo con comprensione e obbedienza della comunità, è stato accontentato.

Il sindaco di Castellana Sicula, Franco Calderaro , nel suo breve discorso ha sottolineato che l’impegno di don Massimo, sarà continuato del nuovo parroco,  con un nuovo impegno di crescita della comunità che sarà avallata dalla disponibilità di tutti gli organi comunali. Una nuova missione che avrà bisogno di tutti e dell’aiuto principale della SS.Madonna dell’olio e dal ricordo di Madre Teresa di Calcutta che Don Francesco ha voluto ricordare oggi come simbolo di spirito e sacrificio.

Ventiquattro anni di sacerdozio a servizio della comunità per Lo Bianco, e nonostante la sua giovane età di 49 anni, continuerà ad essere attivo e vigile sui problemi delle piccole frazioni di Calcarelli e Nociazzi e, assieme a Don Giuseppe di Castellana cercheranno di collaborare in un impegno nuovo volto alla fede e al servizio di tanta gente che soffre in silenzio ma invocando una grande collaborazione da parte dei fedeli, ricordando di portare avanti un lavoro nello spirito del concilio, “dove tanti fanno poco, e non dove pochi fanno molto”.

Avrà anche l’aiuto e il supporto dei suoi compaesani di Polizzi, presenti oggi assieme al sindaco Lo Verde, e dai suoi amici e familiari che l’hanno seguito nei pensieri durante i suoi 24 anni di sacerdozio che hanno pregato e continuano a farlo assieme a qualcuno che, dall’alto lo guarda e gioisce con occhi particolari…

Antonio David

 

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi