Paternò (Ct): spara contro la casa del rivale in amore, arrestato

È stato ritenuto responsabile di detenzione e porto abusivo di armi,, nonché accensioni ed esplosioni pericolose. Con queste accuse i carabinieri della compagnia catanese di Paternò hanno arrestato il 30enne Giuseppe Reitano, già agli arresti domiciliari.

 Il gip di Catania ha disposto per l’uomo l’arresto perché è stato accertato come la sera del 19 dicembre scorso a Paternò Reitano aveva esploso 4 colpi di pistola contro l’abitazione di un 45enne, convivente con l’ex moglie.

I carabinieri intervenuti sul posto hanno repertato 4 bossoli di una calibro 9×19 avviando immediatamente i dovuti riscontri investigativi che hanno consentito di dare un volto all’autore del gesto intimidatorio, grazie anche alle immagini registrate da sistemi di videosorveglianza.

L’arrestato è stato associato al carcere di Catania piazza Lanza dove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi